Red Michael e Meu Deus (foto da Instagram Red Michael)
Red Michael e Meu Deus (foto da Instagram Red Michael)

Matera, 13 settembre 2020 - Si terranno lunedì presso il tribunale di Matera gli interrogatori di garanzia dei quattro arrestati a Pisticci per lo stupro di gruppo di cui sono state vittime due 15enni inglesi durante una festa in una villa di Marconia. Michele Masiello, Alberto Lopatriello, Alessandro Zuccaro e Giuseppe Gargano sono accusati di aver commesso violenza sessuale e lesioni personali aggravate e continuate nei confronti delle due minorenni.

Oltre ai quattro giovani in carcere, secondo la ricostruzione fornita dalla polizia, alle violenze sessuali hanno partecipato ulteriori quattro giovani, tre dei quali al momento indagati in stato di libertà, sebbene restino sotto indagine. Tra loro ci sono pure due trapper, in arte Red Michael e Meu Deus. L'ottava persona è da identificare.

Gli interrogatori di garanzia saranno importanti per una ricostruzione compiuta delle responsabilità di tutti i partecipanti allo stupro di gruppo. Bisogna trovare i riscontri alle versioni dei sette dai quali emergono tentativi di scaricare su altri le colpe delle violenze. Su questo si concentrano le indagini della squadra mobile della Questura di Matera, ancora al lavoro su questi aspetti. Sotto ulteriore esame le immagini delle telecamere di videosorveglianza della villa, già vagliate e utili per ricostruire gli istanti immediatamente precedenti e successivi allo stupro di gruppo.  In un'immagine si vedono otto persone tutte insieme. Inoltre vengono esaminati i telefoni cellulari. Non si esclude che qualcuno possa avere filmato quei momenti terribili. Dalla ricostruzione le violenze sono durate 15 minuti.