Venerdì 21 Giugno 2024

Maddie McCann, la verità del pedofilo tedesco. Ecco cosa scrive nelle lettere dal carcere

Sedici anni fa in Portogallo la scomparsa della bimba inglese. Quali elementi hanno raccolto i poliziotti dopo 3 giorni di ricerche in Algarve, luogo che il principale sospettato frequentò?

Roma, 27 maggio 2023 – Dal lago di Silves, in Algarve (Portogallo), a una cella del carcere di Oldenburg, in Germania. La storia di Maddie-Madeleine McCann, bambina scomparsa il 3 maggio 2007 da Praia da Luz, si muove tra questi due estremi. Legati da un nome che fa paura: Christian Brueckner, 45 anni, pedofilo in carcere per lo stupro di un’anziana. Quel bacino idrico era il suo regno, quando scompare la piccola Madeleine.

Approfondisci:

Turisti francesi scomparsi a Madeira: quell’ultima telefonata e l’attesa angosciosa della famiglia

Turisti francesi scomparsi a Madeira: quell’ultima telefonata e l’attesa angosciosa della famiglia
Approfondisci:

Cristina Golinucci scomparsa, la mamma Marisa: “Voglio trovare i suoi resti, non mi arrenderò mai”

Cristina Golinucci scomparsa, la mamma Marisa: “Voglio trovare i suoi resti, non mi arrenderò mai”
Madeleine McCann e Christian Brueckner, il principale sospettato per il rapimento e l'uccisione della bambina scomparsa nel 2007
Madeleine McCann e Christian Brueckner, il principale sospettato per il rapimento e l'uccisione della bambina scomparsa nel 2007

Le lettere dal carcere di Christian Brueckner

Ora Brueckner torna a scrivere dal carcere e professa la sua innocenza. Nel bacino idrico che frequentava – così risulta dalle indagini – i poliziotti hanno cercato per 3 giorni le tracce di Maddie.

Approfondisci:

Denise Pipitone, la mamma Piera Maggio: "Ora una commissione d'inchiesta". Cos'è successo

Denise Pipitone, la mamma Piera Maggio: "Ora una commissione d'inchiesta". Cos'è successo

"Non ho ucciso Maddie”

"Il mondo crede che abbia ucciso Maddie ma non l'ho fatto”, scrive il principale sospettato. Vuole convincere il mondo di essere innocente. Proprio ora che il suo nome è tornato alla ribalta per quelle ricerche che -così trapela – avrebbero raccolto dettagli preziosi.

Approfondisci:

Angela Celentano e la stanza dei regali. L’avvocato: “Quell’armadio della speranza con i doni dei genitori per i compleanni”

Angela Celentano e la stanza dei regali. L’avvocato: “Quell’armadio della speranza con i doni dei genitori per i compleanni”

Che cosa hanno trovato i poliziotti a Silves

Ma che cosa cercavano gli investigatori in quell’area del Portogallo distante appena poche decine di chilometri da Praia da Luz? Naturalmente il corpo della bimba inglese. Perché gli investigatori sono convinti che sia stata uccisa all’epoca della scomparsa. Cercavano il pigiama con Winnie the Pooh o la coperta.   

"Non sono io il mostro”

Le indagini fanno di Brueckner il principale sospettato. Ma l’uomo, 45enne, continua a negare e professa la propria innocenza. Le ultime lettere dal carcere sono state pubblicate dal Daily Mail.  In fondo, il pedofilo disegna una margherita, cadono i petali con le scritte ‘colpevole’ e ‘non colpevole’. Ma per chi indaga, la risposta c’è già.

Cosa è successo a Maddie?

Ma cosa è successo a Maddie? Secondo chi indaga non ci sono dubbi: la bambina è stata uccisa dopo essere stata rapita. Ma i genitori Kate e Gerry in tutti questi anni non hanno mai smesso di cercarla. E per l’anniversario, prendendo in prestito le parole di una poesia, lo hanno ripetuto: “Ci manchi, aspettiamo una svolta”.