Franco Gabrielli a Napoli inaugura la nuova sala operativa della Questura (Ansa)
Franco Gabrielli a Napoli inaugura la nuova sala operativa della Questura (Ansa)

Napoli, 10 settembre 2019 - Cosa pensa il capo della Polizia dell'abitudine di  Matteo Salvini di indossare la divisa? Interpellato dai giornalisti a Napoli, dove è arrivato per inaugurare la nuova sala operativa della Questura, Franco Gabrielli risponde così: "Ho sempre detto: ma signori miei, un ministro dell'Interno che è l'unica autorità di pubblica sicurezza, vertice politico della Polizia di Stato ha bisogno di una t-shirt per riaffermare questa sua funzione?". La domanda è evidentemente retorica, la risposta arriva subito dopo: "Perché così facendo si rischia di immaginare che i cittadini siano una banda di idioti, che hanno bisogno di una t-shirt, di un vessillo per riaffermare una cosa di questo genere". Salvini si serviva della divisa come "modalità per farsi sentire parte integrante". In ogni caso Gabrielli assicura di "non essersi offeso".

Sul confronto tra Salvini e la neo ministra Luciana Lamorgese - ex prefetto di Milano e già capo di gabinetto al Viminale - che l'ha sostituito agli Interni, il capo della polizia non si sbilancia:  "E' più facile parlare e farsi comprendere con chi parla il tuo stesso linguaggio però questo non è un giudizio di valore - ha risposto Gabrielli ai reporter -. L'ho sempre dichiarato anche quando venivo additato a mia insaputa, il ministero dell'Interno ha forse più bisogno di un ministro politico che tecnico, ma questa è un'altra storia". 

Al nuovo governo Gabrielli chiede prima di tutto "che metta mano quanto prima al nuovo contratto di lavoro". C'è bisogno di rafforzare il controllo del territorio: "La gente ci deve vedere in strada soprattutto quando ha bisogno di sentirci vicini, vale a dire di notte, nei giorni festivi - ha detto - e tutto questo deve essere remunerato. Lo avevo detto a Salvini, lo dico al neo ministro dell'Interno che è anche una collega".