Roma, 8 dicembre 2020 - Il Cashback di Natale è partito da poche ore ma è già nel caos. L'operazione del governo, che prevede un rimborso del 10% sulle spese di Natale effettuate nei negozi fisici con carte e app (Io, Yap, Nexi Pay), si sta trasformando in un vero incubo per migliaia di cittadini/utenti. La app Io in molti casi non funziona, o comunque si 'arena' sul più bello, al momento di caricare i metodi di pagamento. E mentre il Codacons presenta un esposto in Procura per e "interruzione di pubblico servizio", la situazione pare in (lento) miglioramento. Cerchiamo allora di fornire una panoramica dei rimborsi che arrivernno da qui a fine 2021.  Il mese di dicembre sarà la fase "sperimentale" e darà diritto a un Extracashback di 150 euro che saranno accreditati sul conto corrente a partire dal prossimo febbraio. A gennaio invece partirà la vera operazione Cashback, con due rimborsi l'anno da 150 euro, ogni sei mesi, e due 'Supercashback' da 1.500 euro per i primi 100mila cittadini che faranno più transazioni. 

Cashback di Natale, app Io in tilt

Cashback, Extracashback e Supercashback: chi ne ha diritto
Sul sito io.italia.it/cashback si può leggere il vademecum preparato dal governo su tutti i passaggi da compiere per registrarsi al servizio e ottenere così i rimborsi. Ne hanno diritto tutti i maggiorenni residenti in Italia che abbiano effettuato acquisti a titolo privato (e quindi non per uso professionale) sul territorio nazionale con carte e app di pagamento in negozi fisici (non online). Per esempio bar, ristoranti, supermercati, o altri negozi. 

Cashback ed Extracashback di Natale, il programma
Il programma del cashback e dell'extracashback di Natale si articola in quattro periodi, ciascuno indipendente dagli altri: 
1) Il primo periodo "sperimentale", detto anche "Extra cashback di Natale" inizia l'8 dicembre 2020 e termina il 31 dicembre 2020
2) Gli altri tre periodi durano sei mesi e si suddividono in:
- primo semestre, dall'1 gennaio 2021 al 30 giugno 2021;
- secondo semestre, dall'1 luglio 2021 al 31 dicembre 2021;
- terzo semestre, dall'1 gennaio 2022 al 30 giugno 2022





Cashback, Extracashback di Natale e SuperCashback: le differenze e come funzionano
Vediamo come funzionano le due operazioni Cashback, Extracashback di Natale e Supercashback. Sul sito io.italia.it/cashback si legge che per ogni periodo del programma, si potrà ottenere un rimborso massimo di 150 euro, pari quindi a 300 euro l'anno. Non c'è una soglia minima di spesa, anche un caffè rientrerà nelle spese. Ogni acquisto effettuato con carte e app di pagamento - si legge - fa accumulare il 10% dell'importo speso, fino a un massimo di 15 euro per transazione. Si potrà ottenere il cashback solo se alla fine del periodo di riferimento si sarà raggiunto il numero minimo di transazioni valide. E quindi: nel periodo "sperimentale" (dall'8/12/2020 al 31/12/2020) sono 10 le transazioni minime da effettuare. Per i tre semestri successivi il numero minimo di transazioni aumenta a 50. 
Se nei periodi di riferimento si supera la soglia del rimborso di 150 euro, le transazioni verranno comunque conteggiate, ma solo per il SuperCashback, ossia l'operazione che garantirà un rimborso da 1.500 euro alle prime100mila persone che a partire dall'1/1/2021 e nel singolo semestre di riferimento, abbiano totalizzato il maggior numero di transazioni. Sempre in riferimento alle spese effettuate con carte e app nei negozi fisici. E anche qui non ci sono soglie minime di spesa (il solito caffè conterà). 

Cashback con App Io e codice Spid, come registrarsi e ottenere il rimborso

Cashback con app Yap di Nexi, senza Spid e Nexi

In molti si lamentano delle difficoltà nell'ottenere il codice Spid e usufruire dell'operazione tramite l'app Io. Ma pochi sanno che esiste un modo per ottenere il rimborso anche senza codice Spid. Serve anche questa volta scaricare un'app. A dir la verità ne esistono due, ma visto che ai fini del Cashback i procedimenti sono gli stessi, ci concentreremo sull'app Yap di Nexi (a titolo informativo l'altra si chiama Nexi Pay). 
Una volta scaricata l'app Yap (disponibile per Android e iOS) è necessario registrarsi. I passaggi sono semplici, non sono richiesti codici vari. Solo un numero di telefono, una email, i dati anagrafici e un documento di identità. Basterà comunque seguire le indicazioni dell'app per registrarsi senza troppe difficoltà. Solo a un certo punto ci verrà chiesto di registrare un breve video in cui bisogna pronunciare ad alta voce due parole che compariranno nello schermo al momento della registrazione del video. Terminati i passaggi ci arriverà una mail di conferma dell'avvenuta registrazione. Rientrando nell'app, probabilmente apparirà un messaggio in cui ci viene detto che bisognerà aspettare che Nexi controlli i nostri dati inseriti prima di usufruire dei servizi. Ci vuole - dice l'app - "un po' di tempo" viste "le moltissime richieste". Quando comunque potremo rientrare nell'app basterà cliccare sull'icona relativa al Cashback per aderire all'operazione. I guadagni saranno accreditati direttamente sull'app, pronti per essere spesi tramite la stessa, sia in negozio che online.  Per chi volesse avere informazioni anche su Nexi Pay, in questo link viene spiegato cos'è e come funziona. 

Spostamento tra Comuni a Natale: chi può muoversi