Sabato 25 Maggio 2024

Chi è Andrea Giambruno, giornalista ex compagno di Giorgia Meloni: dal liceo di Monza a first gentleman

Dalla vita professionale a quella privata, i due si erano conosciuti proprio in uno studio televisivo

Andrea Giambruno, 42 anni, ex compagno di Giorgia Meloni

Andrea Giambruno, 42 anni, ex compagno di Giorgia Meloni

Milano, 20 ottobre 2023 – Giorgia Meloni e Andrea Giambruno si sono lasciati. Lo ha annunciato pubblicamente la premier con un messaggio postato su Facebook. Poche righe, corredate da una foto dei due con la figlia Ginevra (nata nel 2016), per annunciare la fine della storia d’amore che durava da quasi 10 anni.

Approfondisci:

Giorgia Meloni e Andrea Giambruno alla recita della figlia Ginevra

Giorgia Meloni e Andrea Giambruno alla recita della figlia Ginevra

Andrea Giambruno, 42 anni, ex compagno di Giorgia Meloni
Andrea Giambruno, 42 anni, ex compagno di Giorgia Meloni
Approfondisci:

Andrea Giambruno ad Atreju: l’ex compagno di Giorgia Meloni a sorpresa alla festa di FdI. Stretta di mano con Arianna

Andrea Giambruno ad Atreju: l’ex compagno di Giorgia Meloni a sorpresa alla festa di FdI. Stretta di mano con Arianna

Ma chi è Giambruno? Quale il suo curriculum?

Approfondisci:

Caso Andrea Giambruno, stasera Striscia la Notizia torna sulla vicenda

Caso Andrea Giambruno, stasera Striscia la Notizia torna sulla vicenda

Andrea Giambruno è nato il 7 maggio del 1981 a Milano. E’ un noto (soprattutto dopo la nomina a presidente del consiglio dell’ormai ex compagna, Giorgia Meloni) giornalista, autore e conduttore televisivo. In questo momento conduce la rubrica di approfondimento politico e d'attualità "Tg4 – Diario del giorno" ed è anche uno dei conduttori di Studio Aperto dal 2020, il Tg di Italia 1. E’ diventato giornalista dopo aver frequentato il liceo scientifico Frisi di Monza e poi l'Università Cattolica di Milano, laureandosi in Filosofia.

Dopo la laurea si specializza nella scrittura di programmi televisivi. La sua carriera in tv, come giornalista, è iniziata a Telenova – scrive Fanpage –, fino a quando nel 2009 non ha ricevuto una telefonata da parte di Gigliola Barbieri, autrice di Kalispera, che gli ha detto di presentarsi a Mediaset l'indomani.

Da lì è iniziata la sua carriera a Mediset. Nel suo curriculum (come ha scritto lui stesso sui social) figurano diverse partecipazioni a: Quinta Colonna, Matrix, Mattino 5, Stasera Italia. Passa poi a essere un volto di Tgcom24, e poi conduttore di Studio Aperto. Subito dopo l’elezione a premier di Giorgia Meloni aveva sospeso la sua attività, salvo poi riprenderla. "Avevo lasciato la conduzione di Studio Aperto mentre il governo s’insediava e potevo essere passibile di critiche, ma sono un giornalista, questo so fare: raccontare. Prima o poi, dovevo tornare", sveva dichiarato in un’intervista al Corriere della Sera. Nella fase in cui aveva sospeso la sua attività giornalistica aveva anche dichiarato di “essere disposto a seguire Giorgia nei viaggi di Stato, se me lo chiederà” aggiungendo pero anche di non smaniare “per questa eventualità”.

La storia con Giorgia Meloni

Galeotto fu proprio il giornalismo. I due si sono infatti conosciuti proprio in uno studio televisivo di Mediaset. Giorgia Meloni, allora militante del partito di centrodestra, doveva partecipare a una trasmissione politica sulla rete. Prima della trasmissione, ha raccontato il giornalista in diverse interviste, la Meloni stava mangiando una banana. Fu proprio Giambruno a interrompere quello spuntino invitandola a entrare in studio per l’inizio della trasmissione. Lì scoccò la scintilla. "Di lei mi colpì oltre l’aspetto fisico, l’intelligenza e avevo sentito che Giorgia era diversa da come poteva apparire. Ha una femminilità con una sua parte fragile, è un essere umano con una propria sensibilità, una propria dolcezza. Non è un robot", aveva sempre dichiarato al Corriere della Sera.

VILLAGGIO COLDIRETTI
VILLAGGIO COLDIRETTI

Da allora è cominciata una storia che, nel 2016, ha portato alla nascita della figlia Ginevra.

"È un padre fantastico, presentissimo. Passa a Milano una settimana al mese, ma quando è qui lavora quasi sempre di sera e durante il giorno sta molto con Ginevra. Ci alterniamo, ci aiutiamo, ci completiamo", aveva detto di Giambruno, Giorgia Meloni in un’intervista subito dopo la sua nomina a presidente del consiglio.

Parole e polemiche

Dopo la nomina a presidente del consiglio della Meloni, l’attività di Giambruno come giornalista è stata attentamente seguita dall’opinione pubblica proprio per il suo ruolo. In particolare sono finite nell’occhio del ciclone le sue parole dopo lo stupro di Palermo e i recenti fuorionda “sessisti”.

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui