Chi più chi meno, ci siamo passati tutti: vogliamo perdere qualche chilo di troppo, ma incappiamo in una serie di prescrizioni punitive e finiamo col tradire la dieta a tempo di record. È comprensibile, perché buonumore e divertimento sono importati tanto quanto la prova costume, e anche di più. Per unire l'utile al dilettevole, e rendere il dimagrimento più leggero, abbiamo pensato di raccogliere tre ricette di cocktail analcolici: possiamo prepararli in casa quando ci viene voglia di qualcosa di goloso, fiduciosi che ciò non comprometterà i nostri sforzi per mantenere la linea.

MOJITO DI MELOGRANO

Niente rum, in questo caso, ma per ottenere un risultato spettacolare occorre partire con un po' d'anticipo. L'optimum è infatti mettere qualche seme di melograno nelle vaschette per il ghiaccio, poi metterle in congelatore assieme all'acqua in modo da ottenere colorati e gustosi cubetti di ghiaccio. Dopo di che, prendi una bella manciata di menta fresca e due lime tagliati ciascuno in quattro. Infilali in una brocca e pressali delicatamente con un pestello, poi aggiungi un litro di succo di melograno e mezzo litro di limonata, mescolando. A questo punto hai preparato circa sette porzioni di mojito analcolico: puoi conservarne una parte in frigorifero, oppure servirle agli amici in un colpo solo. Basta mettere qualche cubetto di ghiaccio nei bicchieri, versare il cocktail e decorare con scorza di lime e foglie di menta. Ultimo consiglio: le foglie di menta per la guarnizione pestale leggermente con un pestello, oppure stropicciale appena fra le mani. In questo modo rilasciano meglio i sapori e profumi.

IL PUNCH AI MIRTILLI E ARANCE
Anche in questo caso, l'ideale è preparare i cubetti di ghiaccio in anticipo, con la differenza che al posto dei semi di melograno utilizzeremo i mirtilli. Fatto questo, in una grossa brocca versiamo 100 ml di succo di mirtillo, 500 ml di succo d'arancia rossa e il succo di un lime spremuto. Ora prendiamo i cubetti di ghiaccio, sminuzziamoli leggermente e posizioniamoli sul fondo di otto bicchieri: aggiungiamo una fettina di arancia, una di lime e versiamo il mix di succhi. Per completare, versiamo succo di mele fino a raggiungere il bordo del bicchiere, badando a evitare che i due liquidi si mescolino, così da presentare il cocktail con due colori diversi.

IL SUCCO SPEZIATO
Per preparare otto porzioni di succo speziato occorre un litro di succo di mela, la scorza di un'arancia, una stecca di cannella e un paio di chiodi di garofano: riscalda tutto a fuoco lento, in modo che si spandano per bene i profumi e sapori delle spezie e dell'arancia. Volendo, puoi aggiungere un poco di miele per addolcire, ma attenzione a evitare il raggiungimento del bollore. A questo punto non resta che versare nelle tazze, guarnendo con una scorza d'arancia e, se piace, con un bastoncino di cannella. Se vuoi conservare il succo speziato, meglio farlo al fresco, fuori dal frigorifero.

Leggi anche:
- Dieta: mangiare pasta aiuta a dimagrire
- Cibo sano a domicilio, "così cambia il food delivery in Italia"
- "Dieta turbo", cosa fare quando non perdiamo peso