Pistoia, 19 maggio 2017 - La Reyer Venezia è l'ultima squadra a staccare il pass per le semifinali dei playoff 2017 di Serie A. I lagunari espugnano il PalaCarrara di Pistoia per 79 a 92, grazie soprattutto a un MarQuez Haynes da 31 punti e 33 di valutazione. L'ex Sassari è a tratti immarcabile per i padroni di casa che, dopo essere andati all'intervallo sotto di appena quattro lunghezze, crollano nella ripresa, nonostante l'ottima prestazione del solito Terran Petteway (21 punti). La The Flexx chiude la stagione fra gli scrosciati applausi dei suoi tifosi, mentre gli orogranata affronteranno al prossimo turno la Sidigas Avellino.

De Raffaele decide di lasciare fuori Haggins e Batista, inserendo un tiratore in più come Mcgee nelle rotazioni. La partenza dei veneti è al fulmicotone: 8 a 0 di parziale per aprire le danze. Pistoia si sblocca con Petteway, ma soffre l'energia degli ospiti, che segnano con estrema facilità. La Reyer tocca anche le quattordici lunghezze di vantaggio, tirando con percentuali fuori dall'ordinario. In un attimo però la The Flexx si riavvicina, trascinata da un Petteway che realizza tutti i primi undici punti biancorossi. Gli orogranata non stanno di certo a guardare e con la tripla di Peric tornano a +13. Il tentativo di fuga veneziano è tuttavia stoppato sul nascere dai padroni di casa, che, approfittando delle tante perse degli avversari, chiudono la frazione sul -5 (23-28).

La rimonta toscana continua inesorabile nel secondo quarto. Petteway riporta i suoi a un solo di punto di distanza dai viaggianti, ma dall'altra parte Haynes risponde presente. La sfida fra i due americani incendia e nel frattempo Jenkins firma il primo vantaggio di Pistoia. La squadra di De Raffaele non si scompone e torna avanti con le bombe di Bramos e Ress. La Reyer chiude bene il secondo periodo, andando negli spogliatoi sul +4 (47-51). 

Al rientro, proprio come successo nella prima frazione, gli ospiti iniziano mettendo le cose in chiaro. Dopo la tripla di Boothe, Bramos da il là al break di 8 a 0, che viene interrotto ancora da Boothe. Haynes però è scatenato e i cinque punti consecutivi di Filloy significano nuovo vantaggio in doppia cifra per i veneti. Petteway prova a prendere per mano i suoi, ma a dieci minuti dalla sirena finale i viaggianti sono in controllo. Esposito le tenta di tutte per ribaltare l'inerzia, ma la sua The Flexx è in chiara riserva di energie. I biancorossi non mollano, ma Haynes e Mcgee sono implacabili e Venezia vola persino sul +17. Pistoia è costretta ad alzare bandiera bianca, ma esce dal parquet fra gli applausi convinti del PalaCarrara.