Roma, 16 marzo 2017 - La notizia non sorprende più di tanto ed era nell'aria, insieme a quella di altri candidati/e alla direzione creativa di Givenchy dopo l'uscita, pare concordata, di Riccardo Tisci che ha guidato l'atelier per 12 anni continuati rilanciando internazionalmente il brand fondata da Monsieur Hubert, grandissimo dello stile. Poco fa sull'instagram della maison è arrivata la conferma della nomina di Clare Waight Keller a direttore artistico, con decorrenza dal 2 maggio 2017.

Come già accaduto per Riccardo Tisci, ora Clare Waight Keller assumerà la responsabilità creativa di tutte le collezioni: prêt-à-porter donna, uomo, accessori e Alta Moda. "Tutti i dipendenti si uniscono a me nel rivolgere a Clare Waight Keller un caloroso benvenuto nella famiglia Givenchy. Sono entusiasta all’idea di poter vedere ciò che il suo personale senso di eleganza e modernità apporteranno a Givenchy. Sono certo che, nell'esplorare il patrimonio di 65 anni della Maison e lo straordinario savoir-faire dei suoi atelier, Clare saprà far raggiungere a Givenchy il suo pieno potenziale", ha detto Philippe Fortunato, chief executive officer di Givenchy.

Claire, molto bella e intensa nel ritratto ufficiale firmato da Steven Meisel, ha lascito da pochissimo la maison Chloè, che ha guidato con mano ferma quanto romantica, facendo numeri bellissimi per le borse, oltre che per il pret-à-porter.

Come già un mese fa per l'addio a Tisci è intervenuto nel saluto alla stilsita anche il potentissimo Bernard Arnault, chairman e ceo di LVMH, che ha sempre avuto fiuto e voglia di scegliere i migliori creativi. "Sono molto felice dell'arrivo di Clare Waight Keller nel Gruppo LVMH. Credo che la sua visione e grandi capacità consentiranno a Givenchy di entrare in una nuova fase del suo percorso - dice Arnault - . Non vedo l'ora di essere testimone del suo contributo al successo ininterrotto della Maison”.

Parole di gioia anche da parte della stilista inglese che era entrata da Chloè nel 2011 e adesso dice: "Lo stile sicuro di Hubert de Givenchy mi ha sempre ispirato, e sono molto grata per l'opportunità di entrare a far parte della storia di questa Maison leggendaria. Non vedo l’ora di lavorare insieme ai team per scrivere un nuovo capitolo di questa bellissima storia".

La maison via Instagram ha reso ufficiale la nomina di Claire con una serie di tre scatti d'autore che illustrano il nuovo passaggio di direzione creativa: prima un ritratto di Hubert de Givenchy fotografato nel 1952 da Victor Skrebneski e poi quello di Clare Waight Keller, realizzato da Steven Meisel accompagnato dall'annuncio dell'arrivo della designer in veste di direttrice artistica della maison. Ad intervallare i due scatti, una delle citazioni di Monsieur Hubert: "L'eleganza deriva da un fattore naturale, dall'attitudine alla semplicità". La nuvoa direttrice creativa che porta in alto il valore delle stiliste donne a capo di marchi importanti ed internazionali presenterà la nuova collezione, la sua prima per Givenchy, a dottobre prossimo  per la fashion week parigina con la collezione per la primavera estate 2018.