Lunedì 15 Aprile 2024

Microsoft assume il cofondatore di Deep Mind per guidare la sua nuova divisione sull’AI

L’azienda di Redmond continua a rafforzarsi nell’ottica di vincere la sfida sull’intelligenza artificiale

SPAIN MOBILE WORLD CONGRESS MWC

epa11184330 Two visitors walk in front of Microsoft stand during the second day of the MWC (Mobile World Congress) 2024 in Barcelona, Catalonia, north-eastern Spain, 27 February 2024. MWC Barcelona, the largest event for the connectivity ecosystem, will run from 26 to 29 February. EPA/TONI ALBIR

Microsoft ha recentemente annunciato un importante cambiamento nella sua divisione di intelligenza artificiale (AI), nominando Mustafa Suleyman, uno dei fondatori del laboratorio britannico di AI DeepMind, a capo della nuova divisione AI dell'azienda.  

La storia di successo di DeepMind

Mustafa Suleyman, insieme a Demis Hassabis e Shane Legg, ha fondato DeepMind nel 2010. La loro startup è diventata un punto di riferimento nel settore dell'AI e, nel 2014, è stata acquisita da Google per 400 milioni di sterline. Da allora, DeepMind è diventato il fulcro degli sforzi di Google nell'AI, soprattutto dopo la fusione con un'altra unità nel 2023, che ha dato vita a Google DeepMind.

Un nuovo inizio per Microsoft

Satya Nadella, CEO di Microsoft, ha rivelato tramite un post sul blog aziendale che Suleyman, che ha lasciato DeepMind nel 2019, guiderà una nuova organizzazione chiamata Microsoft AI. Questa divisione si concentrerà sui prodotti consumer e sulla ricerca dell'azienda statunitense. Inoltre, diversi dipendenti della startup di Suleyman, Inflection AI, si uniranno a questa nuova divisione.

Microsoft e l'AI generativa

Microsoft si è affermata come leader nella tecnologia AI generativa, che produce testi, immagini o audio convincenti a partire da semplici prompt digitati. Questo successo è dovuto in gran parte all'investimento multimiliardario in OpenAI, lo sviluppatore del chatbot ChatGPT.

Nadella ha espresso grande ammirazione per Suleyman, definendolo un visionario e un costruttore di team pionieristici che perseguono missioni audaci. La nuova divisione unirà gli sforzi di AI consumer di Microsoft, inclusi il chatbot Copilot e il nuovo browser Bing, che utilizza la tecnologia alla base di ChatGPT. Copilot è al centro degli sforzi di Microsoft per generare entrate dalle sue attività di AI e può scrivere email, riassumere documenti e creare presentazioni. 

Espansione e collaborazioni nel settore AI

Karen Simonyan, che ha co-fondato Inflection AI insieme a Suleyman e al membro del consiglio di amministrazione di Microsoft Reid Hoffman, si unirà alla nuova unità come capo scienziato. Nel frattempo, Google sta espandendo i suoi sforzi legati all'AI e Bloomberg News ha riportato che Apple è in trattative per integrare il prodotto AI Gemini di Google nell'iPhone. Inflection AI si è affermata come uno dei nomi più in vista nella corsa all'AI generativa dopo aver raccolto 1,3 miliardi di dollari da Microsoft e dal produttore di chip Nvidia, raggiungendo una valutazione di 4 miliardi di dollari lo scorso giugno.

Un futuro prevedibile per l'AI

Suleyman, nato nel nord di Londra da padre siriano e madre inglese, ha recentemente pubblicato un libro sull'AI, "The Coming Wave", che delinea i potenziali benefici della tecnologia ma avverte anche che potrebbe minacciare l'ordine globale e chiede un significativo aumento del numero di ricercatori che lavorano sulla sicurezza dell'AI.

In un'intervista con The Guardian l'anno scorso, Suleyman ha descritto il libro come una "provocazione", sottolineando come poche persone abbiano il coraggio di fare previsioni audaci. Egli crede fermamente nelle sue previsioni e sostiene che ci sia ancora tempo per intervenire.