6 mag 2022

Anche Google è pronta a entrare nella corsa al metaverso

Il colosso americano dell’hi-tech ha appena annunciato l’acquisto di una startup specializzata nei display MicroLed, servirà per sviluppare i visori per il metaverso?

I visori per navigare nel metatarso
I visori per navigare nel metatarso

Google, con una nota ufficiale sul proprio blog aziendale, ha confermato l’acquisizione di Raxium, una factory che produce display ultracompatti, compatibili con i dispositivi indossabili che dovrebbero permettere a tutti di navigare nel metaverso nel prossimo futuro. Potrebbe essere il primo passo di Big G verso la realtà aumentata e un indizio importante per la realizzazione di occhiali tech di nuova generazione, per sostituire gli ormai vecchi Google Glass.

Google compra Raxium
Dopo Meta e Apple anche Google si iscrive ufficialmente nella corsa al metaverso. Big G, infatti, ha deciso di acquistare Raxium, azienda che si occupa di displyMicroLed ultracompatti, a bassa potenza e altissima risoluzione. Si tratta di caratteristiche fondamentali per sviluppare gli occhiali di nuova generazione che si trasformano in visori per la realtà aumentata e permetteranno di navigare nel metaverso.
Nella nota apparsa sul blog di Mountain View, Rick Osterloh, Senior VP of Devices & Services di Google, ha spiegato la scelta di Raxium, chiarendo come la startup "ha trascorso cinque anni nel creare display ad alta risoluzione miniaturizzati, economici ed efficienti dal punto di vista energetico, che gettano le basi per le future tecnologie di visualizzazione".
I nuovi occhiali di Google sono attesi per il 2024 anche se il sistema operativo (Augmented Reality) che dovrebbe permettere di gestire i nuovi visori sarebbe – secondo le indiscrezioni – già in una fase avanzata di sviluppo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?