Lorenzo Musetti (Ansa)
Lorenzo Musetti (Ansa)

Milano, 10 novembre 2021 - Comincia col piede sbagliato l'avventura di Lorenzo Musetti alle Next Generation ATP Finals di Milano. Il tennista azzurro è stato sconfitto all'esordio dall'argentino Sebastien Baez, numero 111 nel ranking mondiale. Musetti, selezionato tra i migliori otto Under 21 che hanno la possibilità di partecipare alle Next Gen Finals, ha perso in quattro set dopo aver anche accusato un piccolo problema addominale durante il match. L'italiano avrà immediatamente la chance di rifarsi questa sera, quando affronterà Gaston alle ore 21 nella seconda partita del girone.

L'esordio amaro di Musetti

È stata certamente una grande emozione quella vissuta ieri sera da Lorenzo Musetti al Palalido di Milano, nel primo match del suo girone delle Next Gen ATP Finals. Anche le grandi aspettative potrebbero aver tradito il tennista azzurro, che ha disputato una partita dai due volti. Dopo aver perso i primi due set per 4-1 ed essere stato in balia di Baez, Musetti sembrava aver ritrovato il bandolo della matassa nella terza porzione del match, che è stato in grado di conquistare al tie-break. Il quarto set è stato però fatale per il ragazzo di Carrara, che è crollato proprio al tie-break e ha dunque rimediato una sconfitta inattesa.

Presentatosi nella conferenza stampa post-partita, Musetti è parso amareggiato e deluso: "Stasera non ho trovato il feeling giusto, cercavo sempre di rincorrere. Il riscaldamento di un minuto (anziché di quattro come si effettuava nelle precedenti edizioni, ndr) non mi piace, è troppo veloce. Ciò che mi dispiace è il non essere riuscito a rendere contento il pubblico". Sull'infortunio addominale, che lo ha costretto a richiedere un medical time-out, Musetti ha voluto tranquillizzare tutti: "Mi è servito per rilassarmi e respirare meglio, perché c'era troppa confusione nella mia partita".

Leggi anche: Italia-Svizzera, i dubbi di Mancini