Motogp 2018, Johann Zarco in pole position in Qatar (Ansa)
Motogp 2018, Johann Zarco in pole position in Qatar (Ansa)

Doha (Qatar), 17 marzo 2018 - Primo verdetto nella Motogp 2018. Johann Zarco centra a sorpresa la pole position nelle qualifiche del Gp del Qatar, grazie a un giro monstre al fotofinish in 1'53"680. Alle sue spalle la Honda di Marc Marquez e la Ducati Pramac di Danilo Petrucci, in prima fila. Poi Crutchlow e la Ducati ufficiale di Andrea Dovizioso, quinta sulla griglia di partenza. Sesto Rins, poi Dani Pedrosa e Valentino Rossi, solo ottavo: partirà dalla terza fila. Nono Jorge Lorenzo, quindi Miller, Iannone e Vinales. I primi 12 piloti sono racchiusi in un secondo. La sessione di prove ufficiali è stata indubbiamente condizionata dal traffico. Il Gran Premio è in programma domani sul circuito di Losail: semaforo verde alle 17. 

Motogp Qatar 2018 live, la gara in diretta dalle 17

Questa la griglia di partenza, 22 giri del circuito di Losail, pari a 118,36 km:  

1a fila 
1. Johann Zarco (Fra) Yamaha 1'53"680 alla media di 170,3 Km/h 
2. Marc Marquez (Esp) Honda 1'53"882 
3. Danilo Petrucci (Ita) Ducati 1'53"887 


2a fila 
4. Cal Crutchlow (Gbr) Honda 1'54"072 
5. Andrea Dovizioso (Ita) Ducati 1'54"074 
6. Alex Rins (Esp) Suzuki 1'54"339 


3a fila 
7. Dani Pedrosa (Esp) Honda 1'54"368 
8. Valentino Rossi (Ita) Yamaha 1'54"389 
9. Jorge Lorenzo (Esp) Ducati 1'54"431 


4a fila 
10. Jack Miller (Aus) Ducati 1'54"449 
11. Andrea Iannone (Ita) Suzuki 1'54"619 
12. Maverick Viñales (Esp) Yamaha 1'54"707.


MOMENTI CLOU

- Finale di qualifiche palpitante: Zarco mette a segno il giro perfetto e scalza Dovizioso dalla pole provvisoria, in mezzo si inseriscono anche Petrucci, Marquez e Crutchlow. Recupera anche Valentino Rossi, che non va oltre l'ottava posizione. 

- Sono Maverick Vinales su Yahama e Jack Miller (Alma Pramac Racing) i due piloti che accedono dal Q1 al Q2. 

Motogp Qatar 2018, orari tv (diretta Sky e differita Tv8)

Le qualifiche in diretta dalle 17.15

Belen Rodriguez

I COMMENTI DEI PILOTI

ZARCO - "Anche io sono sorpreso dalla mia pole position". Johann Zarco stupito, ma non troppo, della performance del miglior tempo ottenuto nelle qualifiche. "Sono contento perché già nella FP3 avevo ripreso il feeling con la moto che avevo nei test anche se c'era tanto vento e le condizioni non erano ottimali. Nella FP4 ho provato a fare il passo per la gara ma sono caduto e questo non è mai buono. Ma sapevo che con poca benzina nel serbatoio sarei andato forte. Così nel secondo run quando tutti si studiavano ho deciso di uscire davanti ed è andata bene". Ha concluso il pilota francese.

DOVIZIOSO - Andrea Dovizioso non si preoccupa per il quinto tempo. "Oggi la qualifica non è venuta perfetta. Quando ho montato la seconda gomma ho trovato tanti piloti a metà pista che rallentavano e non sono riuscito a prepararmi subito per quello lanciato. Poi ho commesso un errore già in curva 1" spiega il pilota della Ducati, che aveva dominato le libere. "Potevo fare meglio ma la seconda fila va bene lo stesso. Non so cosa aspettarmi domani dagli avversari. Dobbiamo fare la strategia giusta" dice il forlivese a Sky MotoGP.

ROSSI - Valentino Rossi non è contento dell'ottavo crono, e treza fila di partenza: "Il tempo non è male perché è simile a quello fatto nei test. Speravo di essere in seconda fila ma per 20 centesimi non ce l'ho fatta e partire dalle terza è difficile". Il "Dottore" interpellato da Sky MotoGP spiega: "Non so che partenza sarà domani. Ci sono dieci piloti che hanno un gran passo e noi siamo un po' in difficoltà perche le gomme cominciano a scivolare un po' presto davanti e lottare per il podio sarà dura". "Negli ultimi tempi la MotoGP è cambiata molto con piloti veloci che riescono a tenere il passo fino alla fine; però dalla terza fila ancora ci si può provare a fare una buona gara".

 

LE LIBERE - Dovizioso ha fatto segnare il miglior tempo nelle prove libere 1 e 2, senza rischiare nulla nella terza sessione, condizionata dal vento e dallo sporco in pista, dove il più veloce è stato il francese Zarco. I primi due giorni sul circuito di Losail hanno lasciato intendere che per Marc Marquez quello del Qatar sarà un Gran Premio in difesa: il campione del mondo vanta il sesto tempo combinato nelle libere, ma non ha mai dato la sensazione di poter lottare con i migliori. Dopo un'ottima prima sessione, ha avuto qualche problema Valentino Rossi, caduto stamani senza conseguenze. Peggio è andata al suo compagno di scuderia, Maverick Vinales, che dovrà lottare già nel Q1 per poi potersi giocare le posizioni che contano sulla griglia di partenza in Q2. Stesso discorso per Franco Morbidelli, all'esordio nella classe regina e pronto ad accogliere con serenità tutto quello che di buono potrà dargli questa prima esperienza nelle prove ufficiali. 

RISULTATI E TEMPI DELLE LIBERE 3 (CON COMBINATO DELLE PRIME TRE SESSIONI)

 

CADUTA PER ROSSI

 

MOTO2 - Alex Marquez, su Kalex, conquista la pole position della classe Moto2 con il tempo di 2'00"299 Alex Marquez. Nel Gp del Qatar in prima fila ci saranno anche due piloti italiani, con Lorenzo Baldassarri (Kalex) secondo e Francesco Bagnaia (KTM) terzo. Il portoghese Miguel Oliveira, quarto, apre la seconda fila, seguito da Romano Fenati, quinto tempo. Terza fila per Mattia Pasini, ottavo.

Griglia di partenza Moto2: 
1) Alex Marquez (Spa/Kalex) in 2'00.299 
2) Lorenzo Baldassarri (Ita/Kalex) 0.308 
3) Francesco Bagnaia (Ita/Kalex) 0.544 
4) Miguel Oliveira (Por/KTM) 0.547 
5) Romano Fenati (Ita/Kalex) 0.600 
6) Danny Kent (Gbr/Speed Up) 0.666 





MOTO3 - E' di Niccolò Antonelli la prima pole della stagione nella classe Moto3. Il pilota di Cattolica, in sella ad una Honda, ha fatto segnare nelle qualifiche il tempo di 2'06"364. A suo fianco lo spagnolo Jorge Martin, sempre Honda, che paga un distacco da Antonelli di appena un millesimo. Terzo tempo per l'argentino Gabriel Rodrigo, su KTM. Nella top ten anche gli italiani Marco Bezzecchi, sesto, Lorenzo Dalla Porta, nono e Enea Bastianini, decimo. 

Griglia di partenza Moto3: 
1) Niccolò Antonelli (Ita/Honda) 2'06.364 
2) Jorge Martin (Spa/Honda) 0.001 
3) Gabriel Rodrigo (Arg/KTM) 0.484 
4) Ayumu Sasaki (Gia/Honda) 0.679 
5) Kaito Toba (Gia/Honda) 0.684 
6) Marco Bezzecchi (Ita/KTM) 0.694.