Dani Pedrosa
Dani Pedrosa

Milano, 20 luglio 2021 - Toh, chi si rivede. A distanza di tre anni dalla decisione di ritirarsi e a quasi 1000 giorni dalla sua ultima gara, chiusa a Valencia in quinta posizione, Dani Pedrosa tornerà in pista per un Gran Premio ufficiale di MotoGp. Lo farà da wild card con il team Red Bull KTM - per il quale dal 2019 fa il collaudatore - in occasione della corsa al Red Bull Ring in Austria in programma dal 6 all’8 agosto. "È stato molto interessante far parte di questo progetto fin dall’inizio con KTM in MotoGP, come anche poter condividere la mia esperienza con loro - le parole dello spagnolo - Passo dopo passo abbiamo fatto il meglio che potevamo e ora è di nuovo interessante tornare a correre in gara dal momento che ti dà una prospettiva diversa rispetto a un test normale. È passato molto tempo dalla mia ultima gara e ovviamente la mentalità per un Gran Premio è molto diversa da quella di un test".

Obiettivi e aspettative

Ma quale sarà l'obiettivo che si porrà l'ex Honda nel Gp di Stiria? "Proverò le cose che abbiamo sulla moto in una situazione di gara. Desidero capire le richieste che i vari piloti potranno avere nell’arco delle diverse sessioni come anche le caratteristiche tecniche. Guardando da casa - continua l'iberico - posso percepire i miglioramenti sulle moto ma per caprine ancora di più sulla MotoGP moderna, sulle nuove tecnologie, su come correre e utilizzare le strategie contro gli altri scenderemo in pista sfruttando questa wild card. È difficile dire quali siano le mie aspettative dopo un’assenza così lunga. Potrebbe essere tutta questione di fare uno ‘scatto’ per entrare in mentalità gara oppure no, ma cercheremo di goderci il weekend al meglio”.

Leggi anche: Vinales e Yamaha si separeranno a fine stagione