Jacquelin oro nell'inseguimento per il secondo anno consecutivo
Jacquelin oro nell'inseguimento per il secondo anno consecutivo

Pokljuka (Slovenia), 14 febbraio 2021 - Per i Mondiali del 2021 è stato introdotto il pettorale d'oro e il primo ad averlo difeso in campo maschile è stato Emilien Jaquelin: il francese nella prova a inseguimento ha bissato il successo di Anterselva di un anno fa con una gara strepitosa in cui non ha avuto nemmeno bisogno di stampare Johannes Boe in volata come accaduto nella scorsa rassegna iridata. 

La gara

La vittoria a sorpresa di Ponsiluoma nella sprint faceva presagire a un podio mescolato rispetto all'ordine di partenza. Lo svedese ha infatti gettato ogni chance di confermarsi già dal primo poligono lasciando campo libero ai grandi favoriti di giornata: dopo la prima sessione a terra sono scappati via Johannes Boe ed Emilien Jacquelin, in una fuga che faceva presagire al bis del duello dello scorso anno, ma poi gli errori di Boe hanno permesso al francese di andare in fuga solitaria. Precisione totale e tempi di rilascio da record hanno fatto in modo che il pettorale d'oro arrivasse a braccia alzate al traguardo, seguito da Sebastian Samuelsson e dallo stesso Johannes Boe. In questo stato di forma Jacquelin diventa immediatamente il candidato numero uno per la vittoria anche nella staffetta mista singola assieme a Julia Simon.

Gli italiani

Rincorsa fallita per l'Italia: Lukas Hofer partiva con un buon piazzamento ma già dal primo poligono era fuori dalla lotta per i posti più ambiti; al traguardo è arrivato quindicesimo. Bene Bormolini che ha rimontato fino al 19esimo posto e si avvicina alla qualificazione alla mass start, mentre Windisch è arrivato 36esimo. Tanti errori per Bionaz addirittura doppiato.

Leggi anche - I risultati della discesa libera maschile