Sowe, autore della doppietta decisiva
Sowe, autore della doppietta decisiva

Sofia, 10 dicembre 2020- Poteva essere un cammino perfetto per la Roma in questa fase a gironi di Europa League, ma nell'ultima partita i giallorossi scivolano clamorosamente contro il Cska Sofia, fino ad oggi a secco di gol e di vittorie in questa competizione. Non cambiano comunque gli equilibri nel gruppo, decisi già con una giornata di anticipo.

Primo tempo

Inizia subito in modo sorprendente la partita del Cska Sofia che dopo cinque minuti di gioco passa in vantaggio con il grande tiro dalla distanza di Rodrigues che beffa Boer, portiere diciottenne schierato in campo dalla Roma dal primo minuto. Poche le occasioni nel corso del primo tempo con i giallorossi in grande affanno ma che trovano il pari al 22' con il destro di Milanese, un altro dei giovanissimi provenienti dalla Primavera e con un grandissimo potenziale per il futuro. Per Fonseca però non c'è pace perché dieci minuti più tardi i bulgari trovano il nuovo vantaggio questa volta con Sowe, bravo a mandare la palla in rete a tu per tu con il portiere.

Secondo tempo

Il copione non cambia neanche nella ripresa: il Cska Sofia continua a fare la sua partita e al 55' segna anche la rete del definitivo 3-1 con la doppietta personale di Sowe, lasciato ancora una volta tutto solo davanti a Boer dalla difesa della Roma, molto disattenta in questa occasione. I giallorossi provano a rimettere la gara sui giusti binari con l'ingresso di alcuni titolari, ma i tanti errori commessi fino a questo punto ormai non possono essere cancellati. Fonseca regala così la prima vittoria alla squadra di casa, già eliminata prima ancora di scendere in campo. La Roma si gode comunque il suo primo posto nonostante la formazione sperimentale e piena di giovani, quelli che l'allenatore proverà a lanciare anche nei sedicesimi di finale di Europa League.

Leggi anche - Inter, Conte si difende dopo l'eliminazione