La Roma affronterà l'Ajax ai quarti
La Roma affronterà l'Ajax ai quarti

Roma, 19 marzo 2021- L'urna ha dato la sua sentenza: dopo aver vinto il doppio confronto contro lo Shakhtar, la Roma si ritroverà ad affrontare l'Ajax nei quarti di finale di Europa League, una competizione che potrebbe regalare davvero tante soddisfazioni ai giallorossi. E a commentare l'accoppiamento ci ha pensato il general manager Tiago Pinto, affascinato da questa nuova sfida.

Ajax, storia e innovazione

Senza dubbio gli olandesi sono una delle squadre più esperte in campo europeo: soltanto pochi anni fa hanno raggiunto le semifinali in Champions League e ogni stagione lanciano nuovi talenti. Tiago Pinto però non è spaventato da questo confronto: "Siamo ai quarti di una competizione europea importante come l’Europa League. Dopo due difficili confronti, ora ci troviamo di fronte a una squadra di alto livello come l’Ajax, una squadra che ha una grande storia nel calcio europeo. Hanno raggiunto le semifinali di Champions League non molto tempo fa. Tuttavia sarà una sfida avvincente per noi e cercheremo di continuare ad andare avanti, partita dopo partita". Il portoghese poi analizza l'avversario e il suo modo di giocare, molto vicino a quello della Roma: "L’Ajax è una grande squadra. Ogni anno si reinventano e continuano a ingaggiare giocatori di talento, come Antony, David Neres, Dušan Tadic, che è lì da alcuni anni. È una squadra che negli ultimi anni ha avuto molto successo in patria, quasi dominante, direi. Entrambe le squadre cercano di giocare uno stile di calcio attraente e aggressivo. Quindi sarà una bella sfida che, ovviamente, cercheremo di superare".

L'unica italiana in Europa

Dopo l'ultimo turno delle due coppe europee la Roma è l'unica squadra rimasta ancora in gioco. Un vero orgoglio per Tiago Pinto che spera di portare più in alto possibile il tricolore: "Penso che sarebbe stato meglio per il calcio italiano se anche altre squadre italiane si fossero qualificate. Spero che possiamo essere in grado di rappresentare la squadra, la città e il paese e cercheremo poi di guadagnare più punti possibile ai fini della classifica". Un pensiero andrà anche all'altra sfida, quella tra Manchester United e Granada, dalla quale uscirà l'avversaria per le semifinali. Ma su questo il team manager non si espone: "Il mio obiettivo è battere l’Ajax. È una partita alla volta. Prima ad Amsterdam e ora qui a Roma. Per ora sono concentrato sulla partita contro l’Ajax e poi vedremo cosa succederà".

Leggi anche - Europa League, Pogba elimina il Milan