Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli (LaPresse)
Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli (LaPresse)

Napoli, 21 aprile 2019 - Metti la recente eliminazione dall'Europa League per mano dell'Arsenal e la classica gita fuori porta di Pasquetta e viene fuori il quasi deserto previsto domani al San Paolo per Napoli-Atalanta, match che chiuderà la 33esima giornata di Serie A (fischio d'inizio alle ore 19). Saranno infatti appena 15mila gli spettatori che si recheranno nell'impianto di Fuorigrotta per spingere i propri beniamini verso una vittoria che potrebbe blindare la seconda posizione in classifica: a pochi giorni dalla delusione continentale, si tratterebbe di una consolazione molto magra per una squadra che ieri ha guardato in tv i festeggiamenti scudetto della rivale Juventus. Così come i bianconeri riproveranno la caccia alla Champions League l'anno prossimo, così gli azzurri faranno lo stesso in campionato, ma intanto c'è chiudere quello in corso nel migliore dei modi.

Probabili formazioni di Napoli-Atalanta 

Il prossimo ostacolo si chiama Atalanta, per superare il quale Carlo Ancelotti ha solo due ballottaggi da risolvere: il primo riguarda la porta, dove Meret è in vantaggio su Ospina e l'altro il ruolo di terminale offensivo, con Mertens preferito a Milik nonostante quest'ultimo sia in ballo per il titolo di capocannoniere grazie alle 17 reti realizzate. Accanto al belga ci sarà Insigne, mentre sugli esterni andranno Callejon e Zielinski, con Allan e Fabian Ruiz al centro. Scelte quasi obbligate in difesa: giovedì Maksimovic ha accusato un'infrazione al dito del piede e quindi in luogo del serbo giocherà Chiriches in coppia con Koulibaly, con Malcuit e Mario Rui sulle corsie basse.

Napoli (4-4-2): Ospina; Malcuit, Chiriches, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Zielinski, Fabian Ruiz, Allan; Mertens, Insigne. Allenatore: Ancelotti.

Defezione importante nella retroguardia anche per Gian Piero Gasperini, che ha perso fino al termine della stagione Toloi: a protezione di Gollini agirà quindi il trio Mancini-Palomino-Masiello, con Hateboer e Castagne come quinti. Da interni giocheranno invece De Roon e Freuler, mentre a supporto del tandem offensivo composto da Zapata e Gomez ci sarà Ilicic nonostante qualche acciacco fisico.

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Masiello, Palomino, Mancini; Hateboer, Freuler, De Roon, Castagne; Gomez; Ilicic, Zapata. Allenatore: Gasperini.

Napoli-Atalanta in tv 

Il match sarà trasmesso in diretta tv su SkySerieA dalle 18.55. Live streaming disponibile per gli abbonati su SkyGo, a pagamento sulle piattaforme di pay per view. 

Arbitro: Orsato di Schio ​

Trofei da qui a giugno non ne arriveranno, ma una piccola soddisfazione il Napoli può comunque togliersela già domani: infatti gli azzurri non hanno mai battuto per 4 volte di fila in campionato l'Atalanta. Adesso lo score è a quota 3, ma a volver fare gli scaramantici la banda Ancelotti potrebbe essere impensierita dalla designazione arbitrale: a dirigere il posticipo della 33esima giornata sarà Daniele Orsato di Schio, con il quale i partenopei, in 28 precedenti, hanno collezionato 9 successi, 9 pareggi e ben 10 sconfitte.