Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
23 lug 2022

Mercato Napoli, Kim Min-Jae è a un passo: i dettagli dell'operazione

Definito l'arrivo del sudcoreano, il tassello sul quale punta De Laurentiis per ricucire lo strappo con la tifoseria

23 lug 2022
giusy anna maria d'alessio
Sport
Aurelio De Laurentiis (Ansa)
Aurelio De Laurentiis (Ansa)
Aurelio De Laurentiis (Ansa)
Aurelio De Laurentiis (Ansa)

Napoli, 23 luglio 2022 - Nell'elenco dei convocati per il ritiro di Castel di Sangro, il secondo dell'estate, il suo nome non figura: eppure, Kim Min-Jae ormai può essere considerato a tutti gli effetti un nuovo giocatore del Napoli.

I dettagli
 

 La svolta è arrivata nelle ultime ore, quando sono stati superati anche i residui intoppi burocratici che muovevano i propri passi dalla somma che il sudcoreano avrebbe dovuto corrispondere al proprio Paese dopo un'operazione del genere. I due club hanno quindi dovuto lavorare ulteriormente sulle cifre prima di arrivare alla quadra definitiva. Si comincia dalla somma che incasserà il Fenerbahce: i 20 milioni della clausola rescissoria o forse poco meno. Tutto fatto anche con l'erede designato di Kalidou Koulibaly, che si legherà per 3 anni più altri 2 di opzione con uno stipendio da 2,5 milioni netti. La novità rispetto a quanto trapelato nei giorni scorsi è che nel contratto di Kim è presente, a partire dal secondo anno di militanza in azzurro, una clausola rescissoria da 42 milioni. Adesso è davvero tutto pronto per regalare a Luciano Spalletti il suo nuovo difensore e completare di fatto l'intero reparto arretrato. Anzi no, perché gli ultimi step che mancano sono il crisma dell'ufficialità e poi l'arrivo del sudcoreano a Castel di Sangro, dove il Napoli riprenderà la preparazione estiva. In che clima? La domanda sorge spontanea alla luce del crescente malcontento che monta intorno ad Aurelio De Laurentiis.

ADL contro (quasi) tutti
 

 Tra striscioni di contestazione e cori offensivi, queste settimane si stanno rivelando tutt'altro che semplici per il patron, che può consolarsi raccogliendo a mezzo social il sostegno di un'altra parte, quella più moderata, della tifoseria. Difficile però parlare del classico 1-1 e palla al centro, specialmente ora che le voci sulla possibile cessione della società, al netto delle smentite di rito, cominciano a farsi sempre più insistenti. Non è dato sapere cosa ci sia di vero se non che forse neanche l'acquisto di Kim, difensore giovane e promettente ma che, proprio per questi motivi, resta un'incognita, potrebbe bastare per ricucire lo strappo. L'unica cura in casi simili sono i risultati sul campo: specialmente se dal mercato non dovessero arrivare sussulti importanti tali da far dimenticare (davvero) i tanti senatori migrati altrove. L'identikit perfetto rispondeva al nome di Paulo Dybala, ma le cose sono andate diversamente e quindi l'onere di conquistare i tifosi passa tutto a Kim, il successore di Koulibaly.Leggi anche - Mercato Napoli, la partenza di Petagna sblocca Simeone

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?