Locatelli in azione
Locatelli in azione

Torino, 18 agosto 2021 - "È un sogno che si realizza. È il sogno di un bambino che ha lavorato tanto, che ha dato tutto in campo, che arriva alla Juve, che ha voglia di scendere in campo per i tifosi. E che non vede l'ora di farlo e di scendere in campo allo stadio. Ed è solo un punto di partenza". Manuel Locatelli è stato accontentato. Ha sempre voluto solo e soltanto la Juventus, senza mai cambiare idea, nonostante un accordo fra i bianconeri e il Sassuolo che tardava ad arrivare. Una volta raggiunta l'intesa, ecco che il centrocampista classe '98 è corso a Torino per sostenere le visite mediche e firmare il contratto che lo legherà alla Vecchia Signora fino al 30 giugno 2026. 

I dettagli dell'affare

L'ufficialità del passaggio dell'ex Milan al club piemontese è giunta in serata: alla fine sono stati sostanzialmente confermati i dettagli trapelati nella giornata di ieri. "Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver raggiunto un accordo con la società U.S. Sassuolo Calcio per l’acquisizione gratuita, a titolo temporaneo fino al 30 giugno 2023, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Manuel Locatelli. L’accordo - si legge nella nota diffusa dai bianconeri - prevede l’obbligo da parte di Juventus di acquisire a titolo definitivo le prestazioni sportive del giocatore al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi nel corso della stagione 2022/2023. Il corrispettivo pattuito per l’acquisizione definitiva è pari a € 25 milioni, pagabili in tre esercizi. Inoltre, sono previsti premi cumulabili fino a € 12,5 milioni al raggiungimento di ulteriori obiettivi sportivi". 

Il saluto al Sassuolo

"Cosa dire. Le lacrime di ieri quando ho salutato il gruppo sono la dimostrazione che siete nel mio cuore". Inizia così il messaggio con cui Locatelli saluta e ringrazia il Sassuolo su Instagram. "Lo sarete per sempre perché mi avete fatto diventare una persona e un giocatore migliore. La vita è fatta di scelte ed era il momento giusto per salutarci, mi avete accompagnato in questo cammino stupendo. Non è stato facile come sapete ma una volta che superi le difficoltà poi il risultato è straordinario. Siete stati la mia famiglia, mi avete portato a vincere un europeo. Vi vorrò sempre bene. Un pensiero dal profondo del cuore alla famiglia Squinzi che ha dimostrato fiducia in me. Un ringraziamento speciale a tutti i miei compagni che, tra tirate di orecchie e discorsi, mi hanno reso un uomo - conclude Locatelli - Grazie al direttore Carnevali, Giovanni Rossi e mister De Zerbi per il quale proverò sempre qualcosa di speciale. Grazie a tutti da Fofo a tutte le persone che lavorano in questa oasi di felicità. Vi voglio un mondo di bene. Arrivederci Sassuolo". 

Leggi anche: Inter, ottimismo per il rinnovo di Martinez