Luciano Spalletti (Ansa)
Luciano Spalletti (Ansa)

Napoli, 15 settembre 2021 - Confermare in Europa League quanto di buono mostrato in campionato: è questo l'imperativo del Napoli, che domani sera sarà ospite del Leicester per la gara di esordio del Gruppo C. A presentarla in conferenza stampa Luciano Spalletti e André Frank Zambo Anguissa, uno dei migliori in campo nel successo contro la Juventus.

Le parole di Spalletti

 

Il tecnico toscano ci ha tenuto innanzitutto a ribadire l'importanza di una competizione troppo spesso denigrata e trascurata all'ombra del Vesuvio. "La credibilità di un allenatore verso i propri calciatori si costruisce giorno per giorno, infondendo in loro la giusta mentalità che consiste innanzitutto nel dare il peso che merita alla maglia che indossano: a sfide come quella di domani pensiamo fin dal primo giorno di ritiro". Insomma, almeno per ora Spalletti non ha voglia di sentire lamentele sugli impegni ravvicinati. "Bisogna imparare a ottimizzare i momenti di recupero, oltre a far ruotare i vari elementi della rosa. Per ora, visto che siamo a inizio stagione, non abbiamo grandi esigenze in tal senso, fermo restando che qualche giocatore che ha accumulato meno tossine potrebbe effettivamente scendere in campo". Dalla Juventus al Leicester: per il Napoli ultimamente sono in programma varie sfide di livello che però non recano solo buone nuove, soprattutto sotto l'aspetto dell'infermeria. "La nostra professione gira intorno a partite del genere: non sono gare semplici, ma alla fine c'è sempre il desiderio di giocarle. E' stato così anche per quanto riguarda il recente confronto con i bianconeri, da cui Insigne è uscito malconcio: ora il capitano sta meglio - continua Spalletti - e se domani mattina confermerà queste buone sensazioni allora potrà scendere in campo, avendo in effetti saltato un solo allenamento". Infine un commento sulle qualità tecnico-tattiche del Leicester. "Si tratta di una squadra che gioca in stile italiano, puntando tanto sulle ripartenze. A tal proposito giocatori di quantità e qualità come Zambo Anguissa in mezzo al campo non possono che aiutarci".

Le parole di Zambo Anguissa

 

Il microfono passa proprio al camerunese, uno che conosce bene il calcio inglese. "Sono felicissimo di questa mia prima esperienza in Italia: qui a dominare è la tattica, mentre formazioni come il Leicester fanno dell'intensità il loro punto di forza. Guai a concentrare le nostre attenzioni solo su Vardy, che rimane il giocatore più forte sul quale possono contare: piuttosto dovremo essere bravi a prestare attenzione all'intera squadra".

Leggi anche - Malmo-Juventus 0-3: primo tempo show dei bianconeri