Simone Inzaghi
Simone Inzaghi

Roma, 27 ottobre 2020 - Una giornata anomala, inaspettata. Quella che doveva rappresentare una semplice vigilia della sfida di Champions League contro il Bruges, si è completamente capovolta nelle ultime ore cambiando i piani della Lazio. Le sfide Uefa impongono i tamponi 48 ore prima della gara. Il gruppo biancoceleste si è sottoposto agli esami nella giornata di ieri. Il primo campanello d’allarme è scattato nella mattinata, quando sul campo per la rifinitura mancavano all’appello diversi calciatori. Tanti, troppi. Nessun comunicato ufficiale della società ancora, fatto sta che sull’aereo per il Belgio sono saliti soltanto 18 calciatori, di cui ben cinque Primavera presi in prestito: Reina, Alia, Minkovic, Marusic, Acerbi, Muriqi, Correa, Patric, Caicedo, Parolo, Akpa Akpro, Fares, Hoedt, Furlanetto, Franco, Bertini, Pica, Czyz. Questi i calciatori a disposizione che prenderanno parte alla gara. Scelte contate quindi per Simone Inzaghi, che si presenterà all’importante appuntamento senza uomini del calibro di Immobile, Luis Alberto, Lazzari, Strakosha, Pereira, Leiva, Cataldi, Luiz Felipe, Djavan Anderson, Armini ed Escalante. Una lista lunga, la Lazio è in piena emergenza.

Inzaghi: “Andiamo oltre l’emergenza”

Prima della partenza ai microfoni di Sky Sport è intervenuto il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi: “Una vigilia diversa rispetto alle altre, ma dobbiamo andare a fare una gara importante contro una squadra che ha vinto la prima. Andiamo oltre l’emergenza che purtroppo colpisce tutti in questo momento. Il problema principale è non avere rotazione, facciamo di necessità virtù. Abbiamo giocato tre giorni fa con il Bologna, questo è il momento, andiamo avanti”. Sul cammino in Champions Inzaghi ha dichiarato: “Sappiamo che ogni domenica e in settimana in Champions ci sono responsabilità. Dobbiamo dare seguito all’ottimo esordio con il Dortmund. Ce la vediamo contro una squadra che ha vinto il campionato belga, ha vinto a San Pietroburgo. La gara complicata. Parliamo di una formazione fisica, con un ottimo centrocampo. Servirà una partita molto intensa, in Europa i ritmi sono alti, cerchiamo di portare a casa un risultato positivo. Ho Muriqi, Caicedo e Correa, vedremo chi giocherà dal primo minuto”.

Leggi anche - Lazio, Inzaghi ritrova Milinkovic e Marusic. Furto in casa Correa