Alvaro Morata davanti a Neto (Ansa)
Alvaro Morata davanti a Neto (Ansa)

Roma, 28 ottobre 2020 - Serata amara per la Juventus che finisce ko (0-2) contro il Barcellona. I blaugrana passano a Torino grazie ai gol di Dembele e Messi. Risultati meritato per la squadra di Koeman che ha dominato il gioco, dimostrando di essere in questo momento a un livello superiore rispetto ai bianconeri. Tanto il lavoro da fare per Andrea Pirlo, ancora alla ricerca di un equilibrio e tattico e soprattutto del rientro di Cristiano Ronaldo, la cui assenza si sente davvero tanto. Nella classifica del gruppo G il Barcellona sale a quota 6 punti. La Juve è seconda a 3 punti e ringrazia Ferencvaros e Dinamo Kiev che hanno impattato sull'1-1 e ora sono entrambe a 1 punto.

Pareggio invece per una rimaneggiatissima Lazio che a Bruges trova un 1-1 che di fatto può soddisfare l'allenatore Simone Inzaghi. Dopo il gol del vantaggio di Correa, la Lazio è stata ripresa dal rigore realizzato da Vanaken. Punto positivo per Acerbi e compagni, arrivati in Belgio con tante assenze, dovute sia ai casi di Covid che agli infortuni. Nel gruppo F la Lazio è in testa, con 4 punti insieme proprio al Bruges. Segue il Borussia Dortmund a 3, che nell'altra sfida di giornata ha battuto (2-0) lo Zenit

Juventus-Barcellona 0-2, il tabellino

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Demiral, Danilo; Kulusevski (30' st McKennie), Bentancur (38' st Arthur), Rabiot (38' st Bernardeschi), Chiesa; Dybala, Morata. A disp.: Pinsoglio, Buffon, Ramsey, De Winter, Frabotta, Portanova, Riccio. Allenatore: Pirlo.

BARCELLONA (4-2-3-1): Neto; Sergi Roberto, Araujo (1' st Busquets), Lenglet, Jordi Alba; Pjanic, De Jong; Dembele (21' st Ansu Fati), Messi, Pedri (47' st Braithwaite); Griezmann (44' st Junior Firpo). A disp.: Inaki Pena, Tenas, Dest, Alena, Ricrad Puig, Trincao. Allenatore: Koeman.

Arbitro: Makkelie (Olanda).

Reti: 14' pt Dembele, 46' st Messi (rig.).

Note: cielo parzialmente nuvoloso, terreno in perfette condizioni. Espulso Demiral al 40' st per doppia ammonizione. Ammoniti: Kulusevski, Sergi Roberto, Demiral, Cuadrado, Rabiot. Angoli: 4-1 per il Barcellona. Recupero: 2'; 5'.

Club Brugge-Lazio 1-1, il tabellino

BRUGES (3-5-2): Mignolet; Clinton, Kossonou, Deli; Diatta, Vormer, Rits, Vanaken, Sobol; De Ketelaere (39' st Lang), Bonaventure (43' st Krmencik ). A disp.: Horvath, Balanta, Schrijvers, Ricca, Okereke, Badji, Mechele. Allenatore: Clement.

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric (1' st Pereira), Hoedt, Acerbi; Marusic, Akpa Akpro, Parolo, Milinkovic-Savic, Fares (11' st Muriqi); Correa, Caicedo (24' st Czyz). A disp.: Furlanetto, Alia, Bertini, Franco, Pica. Allenatore: Inzaghi.

Arbitro: Taylor (Eng).

Reti: 14' pt Correa, 42' pt Vanaken (rig.).

Note: serata serena, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Diatta, Fares, Patric, Hoedt, Akpa Akpro, Bonaventure, Czyz, Rits. Angoli: 7-2. Recupero: 3', 4'.