Giovedì 25 Luglio 2024
MANUEL MINGUZZI
Calcio

Inter-Lazio, probabili formazioni e orari tv

Scontro diretto a San Siro tra l’Inter sesta e la Lazio seconda: Inzaghi cercherà di battere Sarri per riaprire i discorsi Champions League

Inter e Lazio si giocano la Champions League

Inter e Lazio si giocano la Champions League

Milano, 29 aprile 2023 - Uno scontro diretto quasi decisivo. Domenica 30 aprile nel lunch match della trentaduesima giornata di Serie A si affronteranno Inter e Lazio allo stadio Meazza di San Siro, con in palio chance importanti nella lotta ai primi quattro posti. Biancocelesti secondi a quota 61, nerazzurri sesti a 54: la Lazio per chiudere i giochi e mettere dieci punti di vantaggi, l’Inter per riaprirli totalmente anche per Juve, Roma, Milan e Atalanta che inseguono. L’ex Simone Inzaghi alla prova del nove in campionato contro la Lazio dell’ex juventino Maurizio Sarri, con gli interisti ancora in corsa nelle coppe, finale in Coppa Italia e derby di semifinale in Champions, mentre i laziali sono concentrati solo sul campionato avendo terminato anzi tempo l’avventura nelle competizioni ad eliminazione diretta. E’ una partita spartiacque per l’Inter che dovrà cercare di guadagnarsi la Champions dell’anno prossimo, vincendola, missione difficilissima, oppure rientrando nei primi quattro posti in Serie A. L’importanza della massima competizione continentale, anche dal punto di vista economico, è stato sottolineata anche dall’amministratore delegato Alessandro Antonello “Il quarto posto è importante, sia come entusiasmo per i tifosi ma anche per ragioni economiche”, le parole del dirigente, ma lo è altrettanto per la Lazio che ha condotto fino a qui una ottima stagione in massima serie, risultando la migliore delle inseguitrici del Napoli. Ma il passo falso interno contro il Torino, con polemiche arbitrali, ha complicato i piani di Lotito e Tare e con l’Inter sarà una delle partite più importanti della stagione, anche considerando l’altro incrocio tra la capitale e la metropoli meneghina con lo scontro tra Roma e Milan. L’Inter invece arriva alla partita carica da un ottimo percorso nelle coppe e con l’entusiasmo per avere eliminato la Juve dalla Coppa Italia, ma anche con lo slancio derivante dal successo in campionato di Empoli con doppietta e assist di un ritrovato Romelu Lukaku. Potrebbe essere la partita da dentro o fuori per gli uomini di Inzaghi in ottica quarto posto, anche se, come sempre, ci sarà da valutare in futuro gli eventuali impatti dei processi sportivi sulla classifica juventina. Sarà in ogni caso un turno molto interessante, perché oltre all’incrocio tra Roma e Milano ci sarà la Juventus di scena a Bologna e l’Atalanta di scena a Torino.  

Probabili formazioni: solo Skriniar out

Non ci sono particolari assenze per i due tecnici. Solo Milan Skriniar non ci sarà per infortunio, problema di lombalgia con tempi di recupero totalmente incerti, e per Inzaghi anche Hakan Calhanoglu e Nicolò Barella saranno della partita dopo i lievi acciacchi patiti in Coppa Italia. Non ci sono lesioni muscolari per i due che probabilmente saranno utilizzati in staffetta a centrocampo. Nell’Inter allora spazio al 3-5-2 con Darmian, Acerbi e Bastoni nella linea difensiva davanti a Onana, Brozovic perno di centrocampo con Barella e Mkhitaryan mezze ali, sulle fasce Dimarco e Dumfries, mentre in avanti dovrebbe tornare la Lu-La con Romelu Lukaku e Lautaro Martinez. Per il tecnico nerazzurro attenzione ai diffidati Acerbi, Dumfries e Mkhitaryan. Lazio di Sarri al completo, guidata da Ciro Immobile in avanti supportato da Zaccagni e Felipe Anderson, per un tridente fatto di velocità e tecnica. In mezzo Cataldi perno centrale, Milinkovic e Alberto gli uomini per arricchire la fase offensiva, mentre in difesa la linea a quattro sarà composta da Hysaj, Casale, Romagnoli e Marusic. I diffidati sono Cancellieri e Romagnoli. INTER (3-5-2): Onana; Darmian, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Mkhitaryan, Dimarco; Lukaku, Lautaro Martinez. Allenatore: Simone Inzaghi. LAZIO (4-3-3): Provedel; Hysaj, Casale, Romagnoli, Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni. Allenatore: Maurizio Sarri.  

Precedenti a favore Inter, soprattutto a San Siro

Lazio-Inter è una classica del calcio italiano. Sono infatti ben 181 i precedenti tra le due squadre con un bilancio di 74 vittorie nerazzurre, 36 pareggi e 48 successi biancocelesti, con 286 gol a 208. A Milano i precedenti sono più convergenti ai colori nerazzurri con ben 48 successi a fronte di 27 pareggi e sole 13 vittorie Lazio. La prima sfida tra le due compagini risale alla Divisione Nazionale del 1928/1929 con la vittoria a Milano dell’Inter per 3-1 con le reti di Visentin, Blasevich e Meazza per i nerazzurri e di Lamon per i biancocelesti, mentre l’ultima è ovviamente relativa alla gara di andata a Roma vinta dalla Lazio 3-1 con i gol di Anderson, Alberto e Pedro per gli uomini di Sarri, intervallati dal momentaneo pareggio di Lautaro. Al Meazza l’Inter ha invece vinto gli ultimi tre precedenti per 2-1, 3-1 e 1-0 e l’ultima sconfitta interna risale al 31 marzo 2019 quando la Lazio passò per 0-1 (Inzaghi sulla panca biancoceleste, Spalletti su quella nerazzurra) grazie a un colpo di testa di Sergej Milinkovic Savic.  

Dove vederla in tv: doppia diretta tra Dazn e Sky

La partita si gioca domenica 30 aprile allo stadio Meazza di San Siro alle ore 12.30. Come sempre per i lunch match domenicali prevista la doppia diretta televisiva. La partita sarà visibile sull’app di Dazn, su smart tv, dispositivi mobile ma fruibile anche su Timvision, e anche sui canali Sky. Saranno Sky Sport Calcio, numero 202, Sky Sport 4 K, numero 213, e Sky sport 251 a trasmettere la partita. In streaming su Sky Go e Now Tv. Per quanto riguarda la telecronaca, su Dazn ci saranno Edoardo Testoni con commento tecnico di Massimo Gobbi mentre su Sky spazio a Maurizio Compagnoni e Luca Marchegiani.  

L’arbitro sarà Guida: le statistiche

La direzione di gara sarà affidata al signor Guida, coadiuvato dagli assistenti Galetto e Di Iorio e dal quarto ufficiale Pairetto. Al Var ci saranno Chiffi e Ayroldi. L’arbitro ha all’attivo 26 precedenti con l’Inter (13 vittorie nerazzurre, 7 pareggi e 6 sconfitte) e 24 precedenti con la Lazio (9 vittorie, 7 pareggi e 8 sconfitte). Guida ha arbitrato due volte Inter e Lazio. La prima a San Siro nei quarti di Coppa Italia 2017 (1-2) e la seconda in Serie A all’Olimpico il 4 ottobre 2020 (1-1).

Leggi anche - Napoli, incredibile Kim: a giugno partirà per il servizio militare