Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
25 apr 2022

Inter verso Bologna, Bergomi: "Occhio, stanno bene"

Al Dall'Ara potrebbe decidersi lo Scudetto, una vittoria nerazzurra vorrebbe dire sorpasso di un punto ai danni del Milan che è spettatore interessato. Bologna reduce da quattro risultati utili di fila

25 apr 2022
manuel minguzzi
Sport
Inter, mercoledì sfida decisiva al Bologna
Inter, mercoledì sfida decisiva al Bologna
Inter, mercoledì sfida decisiva al Bologna
Inter, mercoledì sfida decisiva al Bologna

Milano, 25 aprile 2022 - I novanta minuti più importanti di tutto il campionato. L'Inter vivrà mercoledì forse lo spartiacque decisivo nella lotta Scudetto, potendo recuperare il match rinviato il 6 gennaio con il Bologna. Una vittoria nerazzurra consentirebbe il sorpasso sul Milan di un punto a parità di partite giocate. Dopo sarebbe volata finale. I nerazzurri, tra l'altro, godranno di una giornata in più per preparare la partita avendo giocato sabato, mentre i rossoblù di Mihajlovic, ex della partita, hanno giocato domenica pomeriggio con l'Udinese.

Bologna incerottato

I rossoblù sono reduci da un ottimo momento di forma, quattro risultati utili consecutivi fermando Milan e Juventus, poi una vittoria con la Samp e un'altra buona prestazione contro una Udinese molto in forma. Ma un virus intestinale ha colpito lo spogliatoio, 5-6 giocatori rossoblù non sono in grande condizione, Schouten, Vignato e Skorupski non hanno giocato contro i friulani, Bardi, Dominguez e Svanberg sì ma a mezzo servizio. Rientrerà però l'ex Marko Arnautovic, fermato dalla squalifica e da una botta alla schiena. Da valutare Medel, squalificato due giornate contro la Juve ma oggi si discuterà il ricorso presentato dal Bologna. L'Inter, invece, difficilmente farà turnover in una delle partite più importanti della stagione, soprattutto a centrocampo dove il terzetto Brozovic, Barella, Calhanoglu è praticamente insostituibile. Davanti spazio forse ancora a Dzeko e Lautaro, in grande condizione, mentre dietro dovrebbe tornare il terzetto titolare Skriniar, De Vrij, Bastoni.

Bergomi: "Occhio al Bologna"

Terminati i big match con il successo sulla Roma, ora l'Inter affronterà una serie di squadre di medio cabotaggio, un paio di questi impegnate nella lotta salvezza. Prima il Bologna, poi l'Udinese, due squadre in condizione, a seguire Empoli, Cagliari e Sampdoria. Per Beppe Bergomi massima attenzione alle prossime due partite: "Gli ostacoli per me sono il Bologna, che è una squadra che sta bene, e soprattutto l'Udinese, squadra fisica e che riparte molto bene", il suo commento a Sky. L'Inter dal canto suo ha ripreso la marcia con la vittoria di Torino, ritrovando certezze e gioco e usufruendo della spinta morale dalla vittoria nel derby di Coppa Italia. Altre due partite in pochi giorni, stavolta per davvero decisive.

Leggi anche - Serie A, risultati e classifica

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?