2 mar 2022

Inter, attacco a secco da 400 minuti. Inzaghi: "Fa notizia"

Quattro partite senza segnare per l'Inter, l'attacco si è fermato: Inzaghi punta a ritrovare le energie di Lautaro e Dzeko, ma spera in Correa

manuel minguzzi
Sport
Simone Inzaghi
Simone Inzaghi

Milano, 2 marzo 2022 - Inter, abbiamo un problema. La torre di controllo è chiara: l'attacco non segna più. Sono quattro partite a secco, 403 minuti totali senza gol. Anche il derby ha mostrato chiaramente le difficoltà offensive della squadra di Inzaghi, apparsa stanca, svuotata, priva di quelle energie utili per mostrare il suo lato migliore. E se nelle scorse partite le occasioni erano state create, nel derby neanche quelle.

Ultimo gol di Dzeko

Sono quattro partite con zero nella casella dei gol segnati. Liverpool, Sassuolo, Genoa e Milan le formazioni contro cui l'Inter non è riuscita a gonfiare la rete, infatti l'ultima marcatura risale a quasi un mese fa quando il 12 febbraio Edin Dzeko violò la porta del Diego Armando Maradona al 47' minuto di Napoli-Inter finita 1-1. 403 minuti, tanti, troppi per un attacco che si era sempre dimostrato prolifico e ficcante. Il digiuno di Lautaro è noto, ma anche quello di Dzeko inizia a far rumore e Inzaghi punta su un recupero delle energie dopo un tour de force non indifferente e sull'apporto del rientrante Correa, che potrebbe prendersi la titolarità già con la Salernitana. Come detto, però, se qualche settimana fa l'Inter si rendeva pericolosa senza concretizzare, contro il Milan c'è stato invece il punto più basso sul piano del gioco, della qualità, del ritmo e delle occasioni.

Inzaghi: "Fa notizia, ci eravamo abituati bene"

 

Per Simone Inzaghi è il tempo del bastone e della carota. Brutto atteggiamento nel primo tempo con il Sassuolo, poi un calo energetico importante con Genoa e Milan, soprattutto in un derby giocato a basso ritmo. Non è il momento di essere duri con la squadra in una situazione delicata e difficile anche dal punto di vista psicologico: "Non facciamo gol da 4 partite? E' normale che faccia notizia - le parole di Inzaghi - Speriamo che nella prossima partita ci sia la svolta, ma dobbiamo recuperare le energie. Avevamo abituato tutti in un certo modo". Tra i più in difficoltà c'è Lautaro, a secco in Italia nel 2022: "Lui e Dzeko hanno giocato un po' di più, dobbiamo fare scelte tutti i giorni e di volta in volta sceglierò i migliori sapendo che ora ho tutto l'attacco a disposizione".

Leggi anche - Derby Coppa Italia, Pioli: "Meritavamo di vincere"



 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?