Costa (ANSA)
Costa (ANSA)

Roma, 22 giugno 2021 – Il ritorno del pubblico sugli spalti a Euro 2020 è stato un importantissimo segnale di ripartenza verso un ritorno alla normalità. Una normalità che spera di poter assaporare anche l’Italia del pallone a fine agosto, quando ricomincerà il campionato di Serie A, come ammesso anche il sottosegretario alla salute Andrea Costa, che ai microfoni di Radio Punto Nuovo ha di fatto ufficializzato la riapertura in estate degli stadi con una capienza di partenza del 25%: “Mi sono confrontato con il ministro Roberto Speranza e possiamo già dire che il prossimo campionato di Serie A ripartirà ad agosto con una cornice di pubblico del 25% che andrà poi a crescere gradualmente con il passare delle settimane. Serviranno però prudenza e senso di responsabilità, che negli italiani non sono mai venuti a mancare.

Sì alla finale a Wembley

Il sottosegretario Costa ha poi espresso parere favorevole alla disputa della finale di Euro 2020 a Wembley (il Governo inglese ha annunciato oggi anche la presenza di 60.000 spettatori) nonostante l’aumento dei contagi in queste settimane nel Regno Unito: “Non vedo altre alternative e da cittadino europeo mi auguro che tutto rimanga così come è stato deciso. Sarebbe cosa positiva per tutti che in Europa non ci fossero situazioni complicate. Senza dubbio però in Inghilterra la situazione è più complicata rispetto a qualche settimana fa mentre da noi siamo in una situazione epidemiologica più favorevole. La cosa importante è continuare a vaccinarsi e che si stia tornando gradualmente alla normalità”.