Juventus-Dynamo Kyiv (Ansa)
Juventus-Dynamo Kyiv (Ansa)

Roma, 2 dicembre 2020 - Dopo il successo di ieri dell'Inter, e il pari dell'Atalanta, si è conclusa la quinta giornata di Champions League, con i match della Juventus, che ha ospitato la Dinamo Kiev, e della Lazio, che ha fatto visita al Borussia Dortmund

Stephanie Frappart, chi è l'arbitro donna di Juventus-Dinamo Kiev

A Torino la Juventus di Andrea Pirlo vince 3-0 contro la Dinamo Kiev. A segno tutto l'attacco bianconero: Federico Chiesa, nel primo tempo, Cristiano Ronaldo e Alvaro Morata, nella ripresa. Con questa vittoria la Juventus conferma il suo secondo posto nel girone, sperando di potersi giocare il primato, al Camp Nou contro il Barcellona (vittorioso 3-0 sul campo del Fencvaros), nell'ultima giornata di questa prima fase. Gli ospiti, guidati da Mircea Lucescu, vecchia conoscenza del calcio italiano, hanno avuto un sussulto d'orgoglio solo nel finale del primo tempo quando Tsygankov, sfruttando un errore di De Ligt, ha avuto l'occasione del pareggio trovando in Szczesny un muro insormontabile. Mattatore del match è stato un altro giocatore entrato sotto i riflettori delle critiche per qualche partita sottotono, Federico Chiesa, autore della rete che ha sbloccato la partita, con un pregevole colpo di testa su cross del rientrante Alex Sandro, della scorribanda che ha portato al raddoppio di Ronaldo, e dell'assist per l'ultima rete dell'infallibile Morata. La Juventus sale così a 12 punti in classifica, tre in meno dei blaugrana che guidano a punteggio pieno. 

Pareggio in rimonta 1-1 per la Lazio a Dortmund contro il Borussia. I biancocelesti fanno un ulteriore passo avanti verso il passaggio del turno, recuperando una situazione difficile al Westfalenstadion. Sul finale di primo tempo tedeschi in vantaggio con Guerreiro, al 67' il pari su rigore di Immobile. La classifica del girone F è guidata dai gialloneri al comando con 10 punti, a 9 la Lazio che vede avvicinarsi a -2 il Club Brugge, 7, che batte 3-0 lo Zenit fermo a 1.

Juventus-Dinamo Kiev 3-0, rivivi diretta

Tabellino

JUVENTUS (3-4-1-2): Szczesny; Demiral (24' st Dragusin), Bonucci (17' st Danilo), De Ligt; Chiesa (31' st Kulusevski sv), McKennie, Bentancur (31' st Arthur sv), Alex Sandro; Ramsey (17' st Bernardeschi); Morata, Ronaldo. In panchina: Pinsoglio, Dybala, Frabotta, Cuadrado, Rabiot, Da Graca, Portanova.
Allenatore: Pirlo.

DINAMO KIEV (4-3-3): Bushchan; Kedziora, Zabarnyi, Popov, Mykolenko (39' st Karavaev sv); Shepeliev (27' st Garmash sv), Sydorchuk, Shaparenko; Tsygankov (46' st Lednev sv), Verbic (27' st Supryaha sv), Rodrigues (27' st De Pena sv). In panchina: Neshcheret, Boyko, Baluta, Shabanov, Andriyevskiy, Clayton, Syrota. Allenatore: Lucescu 5.5. Arbitro: Frappart (Francia).

Reti: 21' pt Chiesa, 12' st Ronaldo, 21' st Morata.
Note: serata fredda, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Bentancur, Zabarnyi, Shaparenko. Angoli 8-4 per la Juventus. Recupero: 1'; 3'.

Dortmund-Lazio 1-1, rivivi la diretta

Tabellino

BORUSSIA DORTMUND (3-4-3): Burki; Piszcek, Akanji, Hummels; Morey 6, Bellingham (43' st Witsel sv), Delaney, Guerreiro (17' st Schulz); Reyna, Reus (31' st Sancho sv), Hazard (31' st Brandt sv). In panchina: Unbehaun, Hitz, Zagadou, Dahoud, Moukoko, Passlack.
Allenatore: Favre.

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric, Hoedt, Acerbi; Marusic, Milinkovic-Savic (34' st Caicedo sv), Leiva (24' st Akpa Akpro), Luis Alberto (34' st Escalante sv), Fares (24' st Lazzari); Correa (24' st Pereira), Immobile. In panchina: Strakosha, Alia, Radu, Parolo, Anderson, Cataldi, Luiz Felipe.
Allenatore: Inzaghi.

Arbitro: Antonio Mateu Lahoz (Esp).

RETI: 44' pt Guerreiro, 22' st Immobile (rig).
NOTE: serata nuvolosa, terreno in buone condizioni. Angoli 6-1 per la Lazio. Recupero: 0'; 4'.