Meneghin (ANSA)
Meneghin (ANSA)

Bologna, 28 marzo 2020 – Il campionato di Serie A di basket è ai titoli di coda. A quanto sembra, infatti, i club e la Federazione Italiana Pallacanestro sarebbero intenzionati, nonostante quanto reso noto nei giorni scorsi dal presidente di Legabasket Umberto Gandini, che ha dichiarato la volontà di provare a ripartire a maggio, sarebbero intenzionati a fermare la stagione in corso di fatto annullandola.

Ad anticipare questa decisione, che a meno di clamorose sorprese verrà presa ad inizio settimana, è stato ai microfoni di Punto Nuovo Sport Show Dino Meneghin, leggenda della pallacanestro italiana e oggi Presidente Onorario della FIP della quale è stato anche presidente operativo: “Credo che in questo momento sia doveroso fermarsi per preservare la salute dei giocatori, dei tifosi e di chi lavora nel basket. Dobbiamo seguire in maniera ligia le direttive del Governo. Annulleremo la stagione perché è necessario farlo. Ogni giorno assistiamo a molti morti e contagi. La decisione ultima spetta comunque al presidente Petrucci. In questo momento è impossibile fare previsioni perché non si vede nessuna voce in fondo al tunnel e non si sa se i ragionamenti fatti si potranno realizzare. I campionati sono finiti, le competizioni sospese e credo che anche l’Eurolega andrà verso questa direzione pur essendo una competizione privata”.