Marco Belinelli (Dire)
Marco Belinelli (Dire)

San Antonio (Stati Uniti), 26 marzo 2020 – Nel giorno del suo trentaquattresimo compleanno Marco Belinelli, in collegamento dagli Stati Uniti, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per raccontare come sta vivendo queste settimane di stop forzato in NBA dovuto al dilagare anche oltreoceano del Coronavirus: “E’ un periodo molto duro perché la pallacanestro mi manca in modo totale. In questo momento però è importante restare fisicamente attivi e capire quando potrà ripartire la NBA anche se la routine di lavoro è completamente diversa. Vivo in un appartamento e non ho un canestro a disposizione e quindi quando si potrà ricominciare servirà un po’ di tempo per ritrovare la giusta confidenza con la palla ma anche una buona condizione fisica e il ritmo partita. Sarà necessario quasi un piccolo training-camp come quelli di inizio stagione. Non credo di aver mai passato così tanto tempo senza tirare”.

La voglia di Belinelli di tornare in campo, insomma, è più forte che mai, ma intanto si tiene in forma seguendo anche le direttive dello staff sanitario e atletico dei San Antonio Spurs: “Spero davvero si possa tornare in campo al più presto. Nel frattempo ci teniamo in allenamento con alcuni attrezzi che ci hanno fornito gli Spurs. Giorni fa abbiamo fatto una sessione di attivazione fisica in videoconferenza così ci siamo salutati”. Infine il “Beli” racconta anche come spende il tanto tempo libero: “Sto spesso al telefono e per fortuna qui con me c’è la mia fidanzata Martina. Cerco comunque di tenermi occupato perché è fondamentale in questo momento restare a casa”.