Bologna, 9 febbraio 2020 – Cambio ai vertici della Legabasket dove Umberto Gandini è diventato presidente al posto del dimissionario Egidio Bianchi. La nomina arriva a distanza di una settimana dall’annuncio dell’ingresso in LBA di Gandini che non è stato nominato amministratore delegato al contrario di quanto comunicato inizialmente. I club hanno infatti deciso di accettare le dimissioni dell’ormai ex presidente Bianchi e di non apportare modifiche allo statuto di lega conferendo subito la carica di presidente a Gandini.

Tra le questioni sul tavolo del dirigente nativo di Varese, il quale ha alle spalle una quasi trentennale esperienza nel calcio dove ha lavorato per Milan e Roma intrattenendo anche proficui rapporti con le istituzioni calcistiche mondiali, ci sono ovviamente la gestione dell’emergenza che proprio oggi ha portato anche allo stop di tutti i campionati cestistici fino al 3 aprile (la FIP ha ovviamente recepito in toto il decreto del CONI), e la gestione del rinnovo dei contratti televisivi con Eurosport che va in scadenza a giugno 2020. Questioni per certi versi spinosi in cui Gandini dovrà mettere in campo tutta la sua comprovata diplomazia e l’esperienza maturata in questi anni nel mondo dello sport.