Giovedì 13 Giugno 2024
MATTEO AIROLDI
Basket

Basket, Serie A: Reggio Emilia piega Treviso 88-77 e conquista due punti pesanti

Successo importante degli emiliani nell'anticipo del 26° turno di campionato

L’Unahotels Reggio Emilia piega 88-77 la Nutribullet Treviso

L’Unahotels Reggio Emilia piega 88-77 la Nutribullet Treviso

Reggio Emilia, 15 aprile 2023 - Nell’anticipo della 26^ giornata del campionato di Serie A di basket l’Unahotels Reggio Emilia, tra le mura amiche del PalaBigi, piega 88-77 la Nutribullet Treviso e conquista il quinto successo nelle ultime sei uscite di campionato. Due punti che potrebbero rivelarsi di importanza capitale in chiave salvezza: con questa vittoria, infatti, la compagine emiliana raggiunge a quota 20 punti in classifica proprio la Nutribullet Treviso e la Pallacanestro Trieste e stacca Scafati, Napoli, Verona e il fanalino di coda Varese, precipitata all’ultimo posto in classifica dopo aver subito una penalizzazione di ben 16 punti per presunte irregolarità in sede di iscrizione al campionato. Questo ennesimo sigillo dei biancorossi, che hanno preso il controllo del match nella sua fase centrale e poi sono riusciti a resistere a tutti i tentativi di rientro dei veneti, è arrivato al culmine di una grande prestazione corale, testimoniata dalle buone percentuali al tiro (47.5% da due e addirittura 50% da tre) e dai sei giocatori finiti in doppia cifra. La palma di miglior realizzatore è finita nelle mani di Osvaldas Olisevicius, che ha chiuso con un bottino finale di 17 punti e 8 assist. A seguirlo a ruota è stato Michele Vitali, arrivato a quota 13 con 3/5 nel tiro da tre punti, mentre alla Nutribullet Treviso non sono bastate le prove maiuscole di Adrian Banks, autore di 26 punti in 32 minuti giocati, e Octavious Ellis (14 punti e 6 rimbalzi).  

La cronaca della gara

Reggio Emilia ha cercato di partire con le marce alte, allargando il campo e colpendo con i canestri di Olisevicius, Hopkins e Diouf. Dall’altra parte, però, si è ben presto acceso Adrian Banks, il quale ha iniziato a martellare il canestro avversario dalla lunga distanza e, mandando a bersaglio già dieci punti nei primi 10 minuti di gara, ha tenuto a galla la Nutribullet Treviso. I biancoblu hanno poi messo il punto esclamativo sulla loro rimonta con i punti del sorpasso firmati da Zanelli (21-21). Un aggancio estemporaneo perché, dopo la prima mini-pausa, Reggio ha subito ripreso in mano il bandolo della matassa e, grazie alle triple di Strautins e Senglin, si è spinta fino al +11 (39-28). Treviso ha incassato il duro colpo e si aggrappata al solito Banks (18 punti nei primi 20’), Ellis e Jantunen per riuscire a tenere la scia degli emiliani, i quali hanno risposto colpo su colpo ritrovando la doppia cifra di vantaggio con la schiacciata di Reuvers prima di subire da Zanelli la bomba che ha mandato le squadre negli spogliatoi sul 48-41. Al ritorno sul parquet, il canovaccio di gara è di fatto rimasto inalterato, con Reggio a dettare il passo e Treviso a braccare gli avversari fino ad arrivare al -2 sulla tripla di Iroegbu a 5’20” dalla penultima sirena (54-52). Ai biancoblu è però mancato il guizzo dell’aggancio e così, in chiusura di frazione, Reggio ha potuto riprendere pian piano quota (67-56 a 10’ dalla fine). Un cuscinetto di vantaggio che poi gli uomini di coach Dragan Sakota sono poi riusciti ad amministrare nel quarto quarto nonostante i generosi tentativi di rimonta dei veneti.