Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
6 feb 2022

Basket, Serie A: la Virtus riaggancia Milano. Settebello di Brescia

I risultati del 19° turno di campionato

6 feb 2022
matteo airoldi
Sport
Jaiteh Mouhammadou
Openjobmetis Varese - Segafredo Virtus Bologna
Lega Basket Serie A UnipolSAI 2021/2022
Varese, 06/02/2022
Foto Ciamillo-Castoria/ Claudio Degaspari
Jaiteh (Ciamillo-Castoria)
Jaiteh Mouhammadou
Openjobmetis Varese - Segafredo Virtus Bologna
Lega Basket Serie A UnipolSAI 2021/2022
Varese, 06/02/2022
Foto Ciamillo-Castoria/ Claudio Degaspari
Jaiteh (Ciamillo-Castoria)

Varese, 6 febbraio 2022 – La Virtus Segafredo Bologna, dopo una sola notte, ha riacciuffato l’Armani AX Milano in vetta alla classifica del campionato di Serie A di basket. I bianconeri, infatti, hanno superato non senza fatica 81-80 la Openjobmetis Varese. Trascinati da un Siim-Sander Vene da 19 punti e 4/5 da tre nei primi 20’ (ha chiuso a 27 punti), i lombardi hanno messo la freccia con un parziale di 32-16 nel secondo quarto per il 48-41 alla pausa lunga. Dopo l’intervallo, però la Virtus – oggi sorretta dalle ottime prove di Mam Jaiteh (17 punti), Isaiah Cordinier e Alessandro Pajola – si è rimessa in carreggiata con un controparziale di 28-12. Varese non ha comunque alzato bandiera bianca e nel finale, con i liberi di Keene, ha di fatto azzerato il gap. Il play biancorosso (oggi per lui 11/11 in lunetta ma 2/12 al tiro), però, ha mancato la tripla della possibile vittoria varesina. Prosegue anche la strepitosa cavalcata della Germani Brescia che ha sbancato Bologna battendo la Fortitudo 93-86 e centrando la settima vittoria di fila. Un successo ancora nel segno dell’accoppiata composta da Naz Mitrou-Long (29 punti) e Amedeo Della Valle (23). Brescia ha subito cercato di scappare toccando la doppia cifra di vantaggio già nel primo quarto ma la Fortitudo ha retto l’urto grazie al terzetto formato da Aradori, Benzing (15 punti a testa) e Frazier (migliore dei suoi con 17 punti) e nel terzo quarto ha addirittura rimesso la testa avanti. Nel finale, però, una tripla da distanza siderale di MItrou-Long ha chiuso i conti.
 

Bene Pesaro e Brindisi



I felsinei restano quindi sul fondo della classifica appaiati alla Vanoli Cremona che è stata battuta 93-87 dalla Carpegna Prosciutto Pesaro. Grazie a un Peppe Poeta da 28 punti, i biancoblu sono a lungo rimasti in testa ma nel terzo quarto hanno accusato un blackout che ha portato Pesaro fino al +14 (70-56). Un gap che Cremona, nonostante un poderoso riavvicinamento nel quarto quarto, non è più riuscita a colmare. Sugli scudi, nelle file di Pesaro, Doron Lamb con 19 punti, Vee Sanford con 18 e Simone Zanotti con 15. Infine, l’Happy Casa Brindisi – pur priva di Josh Perkins, fuori per scelta tecnica e diretto in Turchia – ha sconfitto 89-75 la Unahotels Reggio Emilia. Guidati dai 17 punti di Nathan Adrian e dai 14 di Gaspardo, i salentini sono sempre rimasti in testa (23-14 a fine primo quarto) e hanno via via incrementato il loro vantaggio. Vani, sul fronte reggiano, i 20 punti di Bryant Crawford e i 16 a testa di Hopkins e Strautins.

Leggi anche - Eurolega, il Fenerbahce ferma la striscia vincente di Milano

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?