Markovic (ANSA)
Markovic (ANSA)

Barcellona (Spagna), 10 luglio 2020 - La pallacanestro europea prova a guardare con fiducia alla prossima stagione e a costruirsi una sorta di “nuova normalità”. Oggi, infatti, a Barcellona si sono svolti i sorteggi dei quattro gironi da sei squadre della stagione regolare di Eurocup che, emergenza sanitaria permettendo, si giocherà dal 30 settembre al 15 dicembre. Le prime quattro classificate di ogni girone prenderanno poi parte alle Top 16 che prevedono quattro nuovi gruppi e sei partite per ogni qualificata. Il preludio alla fase ad eliminazione diretta che sarà disputata con serie al meglio delle tre partite dai quarti alle finali. In palio per la vincitrice della competizione c’è un posto nell’Eurolega 2021/2022. I posti potrebbero però diventare due se Valencia e Alba Berlino non dovessero concludere la prossima Eurolega tra i primi otto posti.

Nell’urna catalana erano inserite anche quattro squadre italiane (Reyer Venezia, Virtus Bologna, Germani Brescia e Dolomiti Energia Trento): peggio è andata sicuramente all'Umana Reyer Venezia, inserita nel Gruppo A assieme a Partizan Belgrado - senza dubbio tra le favorite -, Joventut Badalona, Unics Kazan, Bahcesehir Istanbul e Bourg. Girone piuttosto complicato anche il B, nel quale è inserita la Germani Brescia che affronterà Unicaja Malaga, Buducnost Podgorica, Maccabi Rishon Lezion, Ratiopharm Ulm e Boulogne Metropolitans 92. Lokomotiv Kuban, Monaco, e Andorra saranno invece le principali antagoniste nel Girone C della Virtus Segafredo Bologna che dovrà però vedersela anche con i lituani del Liektabelis e il Telenet Antwerp. C'è infine la Dolomiti Energia Trento che giocherà nel Gruppo D - decisamente ostico - assieme a Promitheas Patrasso, Gran Canaria, Oljmpia Lubiana, Bursaspor e Nanterre. La corsa all’Eurocup 2020/2021 è insomma iniziata e la voglia di tutti è quella di voltare pagina e tornare alla normalità.