14 apr 2022

Via Crucis con il Papa, le celebrazioni della Pasqua tornano tra i fedeli

Venerdì 15 aprile al Colosseo, il primo grande evento religioso nella capitale dopo due anni di pandemia. Orari, bus deviati, metro e varchi di sicurezza 

Roma, 14 aprile 2022 - Domani, venerdì 15 aprile per la  Via Crucis al Colosseo, il primo grande evento religioso, a Roma, dopo la fine dell’emergenza sanitaria è prevista un'area di massima sicurezza. La Guerra in Ucraina è il tema che segna questo ritorno alla normalità: dopo due anni segnati dalla pandemia, che hanno visto piazze deserte chiese semivuote e messe in streaming, le celebrazioni della Pasqua di Papa Francesco tornano tra i fedeli e invocano la pace. 

Approfondisci:

Via Crucis 2022 con Papa Francesco in tv: orari e tutto quello che c'è da sapere

Oggi 14 aprile il Pontefice ha celebrato la Messa Crismale alle ore 9.30 in San Pietro, con i patriarchi, i cardinali, gli arcivescovi, i vescovi e i presbiteri presenti a Roma. Il primo pomeriggio è dedicato alla lavanda dei piedi a 12 detenuti del carcere di Civitavecchia. Domani, Venerdì Santo la celebrazione della Passione del Signore presieduta dal Papa, avrà inizio alle ore 17 nella Basilica vaticana.

Via Crucis: la tredicesima stazione

Il momento più significativo sarà quando la croce, alla tredicesima stazione, sarà portata da russi e ucraini insieme. Una scelta che ha suscitato le perplessità di molti, soprattutto in Ucraina, ma che Bergoglio ha voluto mantenere per il suo  valore simbolico. Sarà il predicatore della Casa pontificia, il cardinale Raniero Cantalamessa a pronunciare l'omelia. Il Papa si recherà in serata al Colosseo per la Via Crucis che avrà inizio alle ore 21.15. 

La croce sarà portata da undici famiglie, una coppia di giovani sposi, una di sposi anziani e una coppia di nonni. Sono loro che hanno preparato le meditazioni che si ispirano ai diversi percorsi di vita spesso visitati dal dolore o vissuti nella generosità della missione, dell'assistenza a genitori malati o a figli disabili. 

La Veglia pasquale

La Veglia pasquale nella notte santa, la "madre di tutte le Veglie", sarà presieduta da Francesco il 16 aprile, Sabato Santo, a partire dalle ore 19.30 nella Basilica Vaticana. Quest'anno durante la Veglia verranno ammininistrati anche alcuni Battesimi e Cresime a persone adulte. 

La messa di Pasqua

Sarà Piazza San Pietro, invece, rivestita dalle decorazioni floreali donate dai fioristi olandesi, lo scenario della solenne Messa del giorno di Pasqua, domenica 17 aprile, presieduta da Papa Francesco alle ore 10. Al termine, alle ore 12, dalla Loggia centrale della Basilica, il Papa darà la Benedizione "Urbi et Orbi".

Lunedì dell'Angelo

Infine, il 18 aprile, Lunedì dell'Angelo il Papa reciterà il Regina Caeli alle ore 12, ma tornerà in Piazza san Pietro alle 18 per l'incontro con le ragazze e i ragazzi che partecipano al Pellegrinaggio degli adolescenti organizzato a Roma dalla Chiesa italiana.
"Dopo questi mesi di vita incerta, sarà il primo ritorno di un incontro del Papa in Piazza San Pietro e mi sembra particolarmente bello che questo possa avvenire con i ragazzi di quella fascia d'età che molto hanno patito. Abbiamo bisogno di segni di speranza", aveva detto, presentando l'evento, il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei. 

Venerdì Via Crucis al Colosseo: viabilità e varchi di sicurezza

Venerdì, dalle 21, Papa Francesco celebrerà al Colosseo la Via Crucis alla presenza dei fedeli. Misure di sicurezza attorno al Colosseo e controlli per l’accesso. Entro le 13 di venerdì, sarà delimitata l’area di rispetto, compresa tra piazza del Colosseo, via dei Fori Imperiali, via Celio Vibenna, via di San Gregorio, largo Agnesi, via Nicola Salvi, via degli Annibaldi, via del Colosseo, via Vittorino da Feltre, largo Peikov, via del Fagutale e le aree archeologiche del Palatino e dei Fori Imperiali.
A quest’area si accederà solo dai varchi di pre-filtraggio. All’interno dell’area, sarà delimitata anche un’area di massima sicurezza.

Tutto questo avrà effetti sulla viabilità. Dalle prime ore di venerdì, entreranno in vigore i divieti di sosta sulle strade che delimitano l’area di rispetto e poi in via in Miranda, via del Tempio della Pace (Fori Imperiali-Colosseo), via delle Terme di Tito, via del Monte Oppio. Entro le 13 di venerdì, chiuderanno al traffico via degli Annibaldi, via dei Fori Imperiali, via Celio Vibenna (dal Colosseo a San Gregorio), via di San Gregorio (da Celio Vibenna a Porta Capena) e via Cavour in direzione Fori Imperiali da largo Venosta a largo Corrado Ricci. Sino alle 15, via di San Gregorio e via Celio Vibenna resteranno transitabili da Porta Capena verso il Colosseo.

Inevitabili i cambiamenti per il trasporto pubblico. Dalle 13, previste deviazioni per le linee 3Bus, 51, 75, 81, 85, 87, 117 e 118. Sempre dalle 13 e sino a fine esigenza è prevista la chiusura, sulla metro B, della stazione Colosseo. Tutti i dettagli delle deviazioni dei bus sul sito di Atac Roma.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?