Roma, maxi sequestro di botti e fuochi d’artificio: trovate 6 tonnellate di materiale esplosivo in tre furgoni

Il ritrovamento è avvenuto nel quartiere Prenestino: oltre 310mila prodotti pirotecnici dal valore di diverse migliaia di euro

Un sequestro di botti di capodanno (foto d'archivio)

Un sequestro di botti di capodanno (foto d'archivio)

Roma, 30 dicembre 2023 – Maxi sequestro a Roma di botti e fuochi d’artificio prima di Capodanno. I finanzieri del gruppo pronto impiego di Roma, durante un servizio di controllo del territorio, hanno rinvenuto, a bordo di tre furgoni, oltre 310.000 artifici pirotecnici, pari a circa 6.000 chili di materiale esplodente.

Approfondisci:

Anzio, ferito alla testa da un petardo lanciato da un amico: 28enne in terapia intensiva

Anzio, ferito alla testa da un petardo lanciato da un amico: 28enne in terapia intensiva

Il sequestro 

Il sequestro è avvenuto nel quartiere Prenestino, in prossimità di via dell'Omo: i prodotti contenevano un quantitativo di materia pirica attiva per un peso complessivo di 600 chili ed erano detenuti in assenza delle regole di pubblica sicurezza. La merce sottoposta a sequestro avrebbe fruttato ricavi per diverse migliaia di euro se fosse stata venduta sul mercato. L'operazione si inserisce nel più ampio dispositivo di controllo predisposto dalla Guardia di Finanza per il territorio di Roma.

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui