Anzio, ferito alla testa da un petardo lanciato da un amico: 28enne in terapia intensiva

L’incidente è avvenuto durante una festa sul litorale laziale. La vittima è stata sottoposta a un intervento chirurgico al San Camillo di Roma

I soccorsi (foto d'archivio)

I soccorsi (foto d'archivio)

Anzio (Roma), 30 dicembre 2023 – Ferito alla testa da un petardo lanciato da un amico ad Anzio: un 28enne è ricoverato in terapia intensiva al San Camillo di Roma. Da una prima ricostruzione, la vittima, un operaio incensurato, è stato ferito al cranio a causa dello scoppio di un petardo avvenuto nella tarda serata di ieri sul lungomare laziale.

Approfondisci:

Roma, maxi sequestro di botti e fuochi d’artificio: trovate 6 tonnellate di materiale esplosivo in tre furgoni

Roma, maxi sequestro di botti e fuochi d’artificio: trovate 6 tonnellate di materiale esplosivo in tre furgoni

Lo scoppio del petardo

Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno accertato che il 28enne si trovava ad una festa in un locale e, quando è uscito momentaneamente all'aperto, è stato accidentalmente colpito dallo scoppio di un petardo, lanciato da un amico. I militari della compagnia di Anzio hanno eseguito un sopralluogo nel corso del quale sono state rinvenute alcune tracce di sangue.

I soccorsi

Il ferito, a seguito delle prime cure ricevute presso l'ospedale Riuniti di Anzio, è stato poi trasferito d'urgenza presso l'ospedale San Camillo di Roma, in prognosi riservata, dove ancora risulta ricoverato in terapia intensiva, a seguito di intervento chirurgico. I carabinieri hanno identificato l'amico che avrebbe esploso il petardo, sulla cui tipologia sono in corso accertamenti, e sull'episodio sarà inoltrata una informativa alla procura di Velletri.

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui