Rifiuti a Roma
Rifiuti a Roma

Roma, 2 giugno 2021 – Continua il botta e risposta tra l'amministrazione di Roma Capitale e Regione Lazio sulla gestione dei rifiuti a Roma. Ieri sera, è stata la sindaca capitolina Virginia Raggi a tornare sulla questione, attaccando in tv l’amministrazione regionale del presidente Nicola Zingaretti: “La Regione Lazio ha fatto un piano di gestione dei rifiuti puntando su discariche che però non ha – ha dichiarato Raggi, ospite di 'Carta Bianca' su Rai 3. - È la Regione che deve fare la sua parte ed aprire le discariche".

Lo scontro sui rifiuti

La prima cittadina di Roma ha fatto riferimento all’ordinanza della Regione Lazio, secondo la quale sarebbe stato compito del Comune trovare uno spazio per una nuova discarica. Il Campidoglio, invece, riteneva che fosse compito della Regione individuare questi nuovi spazi di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Punto di vista confermato settimana scorsa anche dal Tar del Lazio, che aveva accolto il ricorso di Roma Capitale contro la stessa ordinanza regionale.

"Inoltre, la raccolta dei rifiuti è peggiorata da quando sono stati arrestati una dirigente regionale e un imprenditore del settore", ha concluso Raggi, ospite alla trasmissione Carta Bianca su Rai 3.

Attacco al Partito Democratico

Oltre al presidente della Regione Zingaretti, la Raggi non ha poi risparmiato i suoi predecessori alla guida della Capitale: “A Roma il Partito Democratico ha fatto 13 miliardi di debito, di cui 250 milioni proprio ad Ama, la società municipalizzata che si occupa di trasporto, smaltimento, raccolta e riciclaggio rifiuti”.