6 mag 2022

Ladispoli, moglie e figlia accoltellate: Silvia si è svegliata dal coma

Le due donne lo scorso 21 aprile furono vittime di un'aggressione da parte del marito e genitore: l'uomo le accoltellò in casa

L'abitazione di via Milano dove Silvia Antoniozzi è stata accoltellata dal marito
L'abitazione di via Milano dove Silvia Antoniozzi è stata accoltellata dal marito

Ladispoli (Roma), 6 maggio 2022  - Silvia ce l'ha fatta. La donna è fuori pericolo di vita e non vede l'ora di riabbracciare la figlia. Ricoverata in condizioni disperate dopo che il marito Fabrizio Angeloni l'aveva accoltellata insieme alla figlia, Silvia ha riaperto gli occhi. La buona notizia arriva dall'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato. 

"Questa mattina insieme all'équipe di medici che si è presa cura della donna per tutto il periodo di degenza, sono andato a trovare Silvia portandole un mazzo di fiori. La donna di Ladispoli vittima, assieme alla figlia, di una violenta aggressione da parte del marito, è ricoverata presso l'Azienda ospedaliera San Camillo di Roma. Silvia sta bene ed ha iniziato la fisioterapia per la riabilitazione. Non vede l'ora di riabbracciare sua figlia e di poter uscire a rivedere il sole per ricominciare una nuova vita insieme a lei. Continuerà ad essere seguita anche da una équipe di psicologi. Oggi è una bellissima giornata, auguro a Silvia e a sua figlia un futuro roseo, lontano da episodi di violenza come questo e desidero ringraziare i professionisti dell'Azienda Ospedaliera San Camillo che hanno salvato la vita a Silvia", dichiara l'assessore. Silvia Antoniozzi lo scorso 21 aprile è stata vittima con la figlia Sofia, di 17 anni, di un'aggressione da parte del marito: l'uomo le accoltellò nella loro abitazione a Ladispoli, vicino a Roma. 

Anche Sofia, si è svegliata dal coma. Ricoverata al Bambino Gesù la ragazza è fuori pericolo e dal suo letto dell’ospedale ai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Civitavecchia, al sostituto procuratore titolare del fascicolo, Roberto Savelli, ha raccontato quei terribili istanti a cui è riuscita a sfuggire salvando anche la madre, correndo da un vicino di casa che ha dato l'allarme. 
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?