10 feb 2022

Roma Giorno del Ricordo. Gualtieri ricorda le vittime delle foibe: “Coltivare la memoria"

Il sindaco di Roma ha deposto questa mattina una corona all'Altare della Patria in occasione del “Giorno del Ricordo dei Martiri delle foibe”

Il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, all'Altare della Patria nel Giorno del Ricordo
Il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, all'Altare della Patria nel Giorno del Ricordo

Roma, 10 febbraio 2022 - Il sindaco di Roma Roberto Gualtieri questa mattina ha deposto una corona al Vittoriano in occasione del "Giorno del Ricordo dei Martiri delle foibe"". Con lui anche il consigliere di Fdi Andrea De Priamo. Cerimonia anche in Campidoglio nella Sala della Protomoteca in memoria dell’esodo forzato delle popolazioni italiane giuliano-dalmate dall’Istria e dalla Dalmazia alla fine della Seconda guerra mondiale.

"Oggi celebriamo il Giorno del Ricordo. Doveroso ricordare i massacri delle foibe e l'esodo giuliano dalmata che tanto dolore hanno provocato. Coltivare la memoria è fondamentale per rendere davvero giustizia alle vittime e ai familiari e assicurare la pace alle future generazioni", afferma Gualtieri.

"È molto importante che Roma pratichi il ricordo e lo faccia nel modo giusto, come abbiamo fatto in occasione della giornata della memoria della Shoah, senza ideologizzare, senza mettere in contrapposizione, senza far ricadere su questi doverosa momenti il peso delle contrapposizioni ideologiche e delle strumentalizzazioni. Ricordando che queste tragedie sono dentro gli orrori della guerra", ha detto il primo cittadino di Roma intervenendo alla cerimonia di commemorazione del Giorno del Ricordo in Campidoglio. Il sindaco ha inoltre stigmatizzato "la pratica disumana di infoibare persone inermi".

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?