Una discarica abusiva a Fiumicino
Una discarica abusiva a Fiumicino

Roma, 16 giugno 2021 - Il sistema di videosorveglianza introdotto dal Comune di Fiumicino per contrastare l’abbandono dei rifiuti in strada ha dato ottimi risultati, anche se ha portato alla luce un comportamento “sommerso” di certo non virtuoso di alcuni cittadini della città sul litorale romano.

Sono state già oltre venti le persone sorprese ad abbandonare illegalmente rifiuti dalle sei fototrappole installate di recente nel territorio di Fiumicino. Una decisione presa dall’amministrazione comunale per contrastare il fenomeno delle discariche abusive, un problema assai diffuso nelle aree periferiche della Città metropolitana di Roma.

Il sindaco di Fiumicino: “I responsabili identificati a breve”

Le fototrappole permettono, infatti, di essere molto più efficaci nell’individuare le violazioni rispetto all’analisi dei materiali abbandonati per risalire ai responsabili: “I soggetti sono stati colti in flagranza mentre, a bordo delle loro auto, scaricavano illegittimamente sacchi di rifiuti di ogni genere. La Polizia Locale sta provvedendo all'identificazione di ognuno di loro per poter così comminare le dovute sanzioni”, ha fatto sapere il sindaco di Fiumicino Esterino Montino.

Le multe, potrebbero funzionare da dissuasivo, per evitare che altri cittadini ripetano il comportamento incivile: "Nei prossimi giorni, man mano che i singoli provvedimenti saranno emessi - ha annunciato Montino - pubblicheremo le immagini delle singole effrazioni. Questo Comune ha raggiunto obiettivi ragguardevoli sulla raccolta differenziata, anche grazie all'impegno della maggioranza delle cittadine e dei cittadini. Non permetteremo che tutto il lavoro fatto vada in fumo per colpa di pochi incivili zozzoni”, ha concluso il sindaco.