29 gen 2022

Covid Roma, Stati generali del turismo nella città d’arte vuota

La nuova ondata di contagi ha determinato un'ulteriore diminuzione delle già scarse presenze nelle strutture ricettive di turisti, soprattutto stranieri, nelle città d'arte

Un dettaglio della Fontana di Trevi nel centro di Roma
Un dettaglio della Fontana di Trevi nel centro di Roma

Roma, 29 gennaio 2022 – Il Campidoglio organizzerà gli Stati Generali del turismo. La notizia oggi nel corso dell'incontro tra l'assessore Alessandro Onorato con delega al Turismo, il segretario della Cna di Roma Stefano Di Niola, il presidente di Cna Turismo Roma Marco Misischia e la presidente Maria Fermanelli.

“A due anni dall'inizio della pandemia, le città d'arte sono tornate a svuotarsi a causa del Covid. E i centri storici, complice l'assenza di turisti, soprattutto stranieri, ne portano i segni pesanti, tra serrande abbassate, locali che fanno orario ridotto e hotel occupati solo in minima parte. La nuova ondata di contagi, inoltre, ha determinato un'ulteriore diminuzione delle già scarse presenze nelle strutture ricettive, aggravandone la situazione economica e finanziaria”, dichiara Misischia.

Approfondisci:

Roma turismo, hotel in crisi, sit-in dei lavoratori: “Pronti alla sciopero della fame"

“Uno dei passi fondamentali che attende l'Amministrazione comunale è ricominciare a promuovere e guidare una sana concertazione tra i diversi livelli di governo, ma accanto a questo riteniamo che il Comune di Roma abbia tante possibilità e tante sfide da cogliere per la valorizzazione della nostra città. Prima tra tutte, la promozione del marchio Roma, da affrontare in maniera strategica soprattutto in termini di comunicazione, con un programma di medio lungo periodo, anche in vista del prossimo Giubileo”, commenta Fermanelli.


 


 


 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?