Carabinieri
Carabinieri

Napoli, 20 giugno 2021 - Una nuova sparatoria in pochi giorni in Provincia di Napoli, nell’area vesuviana. Poteva andare molto peggio per un uomo di 59 anni che questa mattina è stato ferito a un polso da un colpo di arma da fuoco a Somma Vesuviana, Comune a Est del capoluogo Campano.

L’agguato

L’uomo si trovava a lavoro in una rivendita all’ingrosso di frutta, di cui è comproprietario, in via Malatesta. A un certo punto gli sono stati sparati contro alcuni colpi di pistola e un proiettile lo ha raggiunto al polso sinistro. È stato immediatamente soccorso dal 118 e trasportato all’ospedale di Nola, ma le sue condizioni sono apparse subito non gravi.

Le indagini 

Sul caso stanno indagando i Carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna, per individuare i responsabili dell’agguato e chiarire la dinamica dei fatti. La vittima era nota alle forze dell’ordine e gli investigatori vogliono capire se si sia trattato di un 'avvertimento' e per quali motivi. Informazioni utili potrebbero arrivare dalle analisi delle telecamere di videosorveglianza installate in zona.

Quattro casi in pochi giorni

È il quarto caso di ferimento da arma da fuoco in pochi giorni nel Napoletano. Ieri un ragazzo di 17 anni è stato gambizzato nell’hinterland di Napoli. Il 18 giugno era stata una donna di Ercolano a rimanere ferita alla schiena da un proiettile vagante mentre si trovava sul balcone di casa sua. Infine, due operai di Napoli il 16 giugno sono rimasti coinvolti in una sparatoria nei Quartieri Spagnoli: probabilmente chi ha fatto fuoco li aveva scambiati per un altro obiettivo.