Medici e infermieri
Medici e infermieri

Napoli, 6 maggio 2021 - Si rinnova il servizio di radioterapia oncologica presso l’azienda ospedaliera universitaria “Luigi Vanvitelli” di Napoli, grazie ad una nuova dotazione tecnologica e un ambulatorio con personale interamente dedicato.

Con l'arrivo dell'acceleratore lineare di ultima generazione in dotazione al DAI di Diagnostica per Immagini, Radioterapia, Area Critica e Terapeutica si amplia così la gamma dei servizi offerti nel reparto di radioterapia. 

Attrezzature di ultima generazione

I pazienti potranno così accedere ad un “ventaglio più ampio" delle terapie oncologiche erogate dal Policlinico: il moderno impianto consentirà l'effettuazione, oltre che dei trattamenti conformazionali standard, di procedure altamente raffinate e che consentono di limitare al massimo il campo di irradiazione e di concentrare la dose radiante all'interno della neoplasia, risparmiando i tessuti sani circostanti. 

Un’assistenza completa per i pazienti in radioterapia

Il servizio è affidato ad una squadra composta da quattro medici e altrettanti tecnici, con il supporto del personale infermieristico e degli operatori socio-sanitari: "La radioterapia garantisce un'assistenza completa: dalla diagnosi, al piano di cura personalizzato, all'individuazione delle terapie, fino al follow up - spiega il direttore generale dell'Azienda, Antonio Giordano -. L'apparecchiatura di ultima generazione e il personale altamente specializzato e dedicato sono alla base della qualità assistenziale che offre la radiologia del Policlinico".