Napoli, Bandiera Blu: a conquistare il riconoscimento c’è Anacapri
Napoli, Bandiera Blu: a conquistare il riconoscimento c’è Anacapri

Napoli, 10 maggio 2021 – Tra i premiati con la Bandiera Blu 2021, il riconoscimento per la sostenibilità ambientale, le acque migliori e servizi balneari di qualità assegnato ogni anno dalla Ong danese Fee, Foundation fon Environmental Education, figura proprio Anacapri, tra le isole del golfo di Napoli che saranno a breve tutte “Covid free”, con le splendide acque della Grotta Azzurra, di Faro, di Punta Carena e di Grandola.

C’è anche una novità nell'elenco delle spiagge della Campania premiate con la Bandiera Blu 202, perché entra Camerota ed esce Ispani; la regione, seconda classificata dopo la Liguria, si è aggiudicata ben 19 riconoscimenti. Inoltre, sono quattro le località della costiera sorrentina, nel Napoletano, che hanno conquistato uguale riconoscimento: Vico Equense, Piano di Sorrento, Sorrento e Massa Lubrense.

Tra novità e conferme 

Per quanto riguarda la costiera amalfitana, soltanto Positano figura tra i premiati grazie alle acque della spiaggia Grande, della spiaggia Arienzo e di quelle di Fornillo. A primeggiare è soprattutto il Cilento, in provincia di Salerno, con ben 13 Bandiere Blu.

Molte le località che ormai figurano da anni nella classifica delle spiagge Bandiera Blu d'Italia; tra queste Agropoli, che conquista il riconoscimento per il 22esimo anno consecutivo, Montecorice (Baia Arena, Spiaggia Capitello, Spiaggia Agnone, San Nicola), Capaccio (Licinella, Varolato/La Laura/Casina D'Amato, Torre di Paestum/Foce Acqua dei Ranci), Pisciotta (Ficaiola, Torraca, Gabella, Pietracciaio, Fosso della Marina, Marina Acquabianca), Casal Velino (Dominella-Torre, Lungomare-Isola), Sapri (San Giorgio, Cammarelle), Centola-Palinuro (Porto/Dune e Saline), Marinella, San Mauro Cilento (Mezzatorre), Vibonati (Santa Maria Le Piane, Torre Villammare, Oliveto), Pollica (Acciaroli, Pioppi), Castellabate (Lago Tresino, Marina Piccola, Pozzillo/San Marco, Punta Inferno, Baia Ogliastro) e Ascea (Piana di Velia, Torre del Telegrafo, Marina di Ascea).