Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca
Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca

Napoli, 22 Maggio 2021 – L’isola di Ischia è Covid free. Lo ha detto chiaramente il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della conferenza stampa che si è tenuta oggi sull’isola: “Il 99% dei 35mila ischitani che hanno aderito alla campagna vaccinale è stato immunizzato e quasi il 75% della popolazione adulta isolana risulta vaccinata – ha detto il governatore -. È una giornata importante per l'Italia intera, completiamo un'operazione di promozione del nostro Paese nel mondo”.

“Un incentivo per il turismo”

De Luca ha spiegato il processo che ha permesso a Ischia di diventare uno dei primo luoghi Covid free d’Italia, dopo Procida e Capri, tutte isole facenti parte del golfo di Napoli : “Abbiamo deciso tre mesi fa di immunizzare le isole per i loro maggiori rischi sanitari e perché hanno una presenza fortissima di turisti stranieri e dobbiamo difenderci da eventuali varianti – ha dichiarato -. Le isole Covid free sono un incentivo per il turismo per tutto il nostro Paese, abbiamo fatto una scelta di responsabilità per tre località che sono un brand mondiale del nostro turismo. Proseguiremo con le vaccinazioni nei prossimi giorni in Costiera Amalfitana, Campi Flegrei e Costiera Cilentana. Era fondamentale sfruttare maggio per salvare la stagione turistica ed oggi i segnali che arrivano dai tour operator sono incoraggianti”.

Pronti alla stagione estiva

Il governatore ha chiarito anche i dubbi legati al pass vaccinale per gli spostamenti tra Regioni: “Ci siamo preparati da mesi, abbiamo già consegnato 250mila tessere di avvenuta vaccinazione che permetteranno di frequentare senza limitazioni alberghi, ristoranti, cinema, impianti sportivi oltre che dei mezzi di trasporto”, ha concluso.

Presenti alla conferenza stampa anche il sindaco di Ischia Enzo Ferrandino, che ha ringraziato il governatore a nome dei sei sindaci isolani, e Antonio D'Amore, direttore della Asl Napoli 2, che ha presentato ufficialmente il bollino per le strutture turistiche, che sarà concesso a quegli hotel, ristoranti e stabilimenti balneari i cui dipendenti siano stati vaccinati almeno per il 90%.