Beppe Grillo
Beppe Grillo

Napoli, 25 giugno 2021 – Entra sempre più nel vivo la corsa per la candidatura a sindaco di Napoli. Dopo le ufficialità di Gaetano Manfredi, Catello Maresca, Antonio Bassolino, Alessandra Clemente e Sergio D'Angelo, la base del Movimento 5 Stelle è ancora in cerca di un nome da poter proporre come primo cittadino partenopeo. In quest’ottica, gli esponenti del Movimento a Napoli hanno aspramente criticato il patto sancito con il Partito Democratico per un candidato comune, poi individuato in Gaetano Manfredi, e scritto un’accorata lettera al loro leader Beppe Grillo, chiedendo che non venga fatta alcuna alleanza in proposito.

L’appello dei 5 Stelle partenopei

Una missiva carica di sentimento, indirizzata proprio a Grillo: "Caro Beppe, sentiamo fortemente il dovere etico, morale e civico, di non riconsegnare Napoli a chi l'ha portata agli ultimissimi posti per qualità di vita – si legge nella lettera a firma dei portavoce locali del M5S Maria Muscarà, Matteo Brambilla, Tina Formisani, Stefano Capizzi e Salvatore Morra -. Pensiamo che ci possa ancora essere un altro modo di fare politica che non può essere altro che il solo Movimento 5 Stelle, senza alleanze, che costruisce senza continuare a cedere pezzi di dignità, onestà e principi".

Niente alleanze, quindi, ma il Movimento che corre da solo con un proprio candidato: "Ti chiediamo di poterci presentare ancora una volta come Movimento 5 Stelle Napoli alle prossime elezioni amministrative, senza alleanze con i partiti politici, ma con il nostro programma costruito insieme ai cittadini. Mancano 10 giorni di tempo per provare a salvare 15 anni di storia", hanno concluso i portavoce.