A ogni occhio il suo eyeliner
A ogni occhio il suo eyeliner

Quando parliamo di eyeliner siamo di fronte a un prodotto essenziale per il make-up, soprattutto per le beauty addicted più esperte e con una buona manualità. Per applicare l’eyeliner è, infatti, indispensabile destreggiarsi molto bene tra pennelli e colori ed essere in grado di disegnare le linee giuste per valorizzare al meglio occhi e sguardo. Esistono tante tipologie diverse di eyeliner: scopriamo qual è il più adatto alle diverse forme degli occhi e come applicarlo per farlo rendere al meglio.
 

Come applicare l’eyeliner in base al tipo di occhi

Per applicare in modo ottimale l’eyeliner bisogna innanzitutto capire su che tipo di occhio va steso il prodotto. Per un occhio molto grande e con una palpebra molto pronunciata è essenziale applicarlo in modo marcato, ripassando più volte sulla stessa linea il prodotto e formando una coda allungata verso l’estremità: questo disegno renderà lo sguardo più profondo e sicuramente più intrigante.
Un occhio piccolo con la palpebra poco visibile, al contrario, ha bisogno di un’applicazione molto meno marcata: in questo caso basterà passare in maniera leggera il prodotto, seguendo la linea naturale dell’occhio, senza lasciare tracce o ali verso l’esterno.

 

Le varie tipologie di eyeliner

Nelle profumerie o nei cataloghi dei vari brand di bellezza si possono rintracciare diverse tipologie di eyeliner: con il pennello, in gel e a penna sono le più diffuse e utilizzate. Ogni prodotto ha delle caratteristiche diverse che si adattano a diverse tipologie di occhio e – non bisogna mai dimenticarlo – alla manualità e alla bravura di chi deve applicarlo.
L’eyeliner a penna, ad esempio, è ideale per chi non ha troppa dimestichezza con la make-up art: la punta dura o le setole fitte, infatti, assicurano un’applicazione veloce e molto precisa, perfetta per un trucco base.
L’eyeliner liquido con applicazione con pennello, al contrario, richiede un’ottima manualità e permette di dare al make-up dettagli molto curati e linee più marcate: in questo caso i disegni e i tratti possono diventare delle vere e proprie opere d’arte che vanno a valorizzare lo sguardo e lo rendono più deciso.
Il prodotto in gel, infine, è destinato a chi ha poco tempo per l’applicazione e non può ritoccare il trucco più volte durante la giornata. Il suo must è la durata: il gel permette una linea che resiste nel tempo e un colore che non si indebolisce.
Ma non pensate solo all’eyeliner: le vere appassionate sovrappongono diverse linee colorate nello stesso look creando veri e propri giochi di nuance a contrasto. Provare per credere!