Meteo, peggioramento in vista. Foto: la neve di inizio febbraio sulle Alpi (Ansa)
Meteo, peggioramento in vista. Foto: la neve di inizio febbraio sulle Alpi (Ansa)

Milano, 10 febbraio 2019 - Cambia di nuovo lo scenario. Le previsioni meteo per la prossima settimana annunciano nuovi ribaltoni. Intanto tra domenica 10 febbraio e lunedì 11 torneranno le precipitazioni al Centro Nord con "neve copiosa sopra i 700-900 metri", dice IlMeteo.it. "Qualche spruzzata di neve non è esclusa sulle cime più alte dell'Appennino tosco emiliano".

La Protezione Civile segnala che nelle prossime ore sull'Adriatico settentrionale si formerà un'area di bassa pressione che determinerà una decisa intensificazione della ventilazione dai quadranti occidentali al  Centro Nord, specialmente sui settori appenninici tosco-emiliani e umbro-marchigiani, in successiva estensione alle restanti regioni centro-meridionali, iniziando dai settori tirrenici. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento, d'intesa con le regioni coinvolte ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse.  L'avviso prevede dalla serata di oggi, domenica venti di burrasca, con raffiche di burrasca forte, dai quadranti occidentali, su Toscana, Marche e rilievi appenninici dell'Umbria. Dal mattino di domani, lunedì 11 febbraio, i venti di burrasca nord-occidentali interesseranno i settori costieri del Lazio. Possibili mareggiate lungo le coste esposte.

3bmeteo.com: il punto su venti e mari

Ilmeteo.it, nelle previsioni del tempo per la prossima settimana, annuncia "aria gelida" da martedì-mercoledì, con rovesci di neve a bassa quota al Sud fino a quote collinari, anche durane il prossimo weeekend.