Roma, 12 agosto 2018 - Il gran caldo ha le ore contate. Come da previsioni meteo, dopo un weekend di bel tempo (seppure oggi con qualche eccezione) domani l'estate si interrompe per far spazio a temporali, grandine e temperature in discesa. Un sollievo dall'afa, ma anche una seccatura per chi ha programmato grigliate all'aperto e scampagnate furoriporta in occasione di Ferragosto. Anche se, nel giorno clou dell'estate, il maltempo non si prenderà tutta l'Italia: sarà piuttosto un Ferragosto capriccioso, con instabilità al Centro-sud e sulle coste della Romagna, mentre al Nord sarà prevalentemente soleggiato. Ma partiamo con ordine: la perturbazione numero 2 del mese è pronta a colpire da lunedì, a partire dal nordovest, per poi coinvolgere martedì anche il centro e scendere infine al Sud. Una fase, spiegano i meteorologi del Centro Epson Meteo, che verrà accompagnata da un ridimensionamento delle temperature che, entro metà settimana, si riporteranno verso valori nella media e in diverse zone anche leggermente al di sotto.

Secondo il sito specializzato ilmeteo.it, le città più colpite dal maltempo tra lunedì e martedì saranno prima Como, Milano, Monza, Bergamo colpite anche da grandine), in seguito Bologna, Padova, Venezia, Treviso, Firenze, per poi coinvolgere Umbria, Marche e Abruzzo. Mercoledì le perturbazioni si sposteranno con grandinate sulle coste dell'Emilia-Romagna, a Roma, su Grosseto, in Sardegna a ancora in Abruzzo e Molise. Di seguito nel dettaglio, giorno per giorno le previsioni del tempo

LUNEDI' - I temporali si propagano gradualmente dal Nord-Ovest verso il Nord-Est, soprattutto nel pomeriggio. Al Centro-Sud e in Emilia Romagna giornata sostanzialmente tranquilla con tendenza a qualche nuvola in più nella seconda parte della giornata. Nel resto del Nord prevalgono le nuvole fin dal mattino con le prime locali precipitazioni sulle Alpi piemontesi e sulla Liguria centrale. Nel pomeriggio rischio di rovesci o temporali al Nord-Ovest e sulle Alpi orientali in estensione verso sera fino alle coste tra l'alto Veneto e il Friuli Venezia Giulia. Non si escludono episodi di forte intensità. Verso sera inizia a migliorare sull'estremo Nordovest, mentre nella notte i temporali coinvolgeranno anche la Toscana. Temperature massime in calo all'estremo Nordovest, stabili o in lieve aumento sul resto d'Italia. Venti di Libeccio in moderato rinforzo in Liguria.

FRANCIA_32954802_160012

MARTEDI' - Parziali schiarite al Nord-Ovest, dove qualche locale rovescio potrà interessare ancora le zone montuose. Sul resto del Nord il tempo resta molto instabile e progressivamente anche al Centro, con rovesci sparsi e possibili temporali più diffusi al mattino tra Toscana, Umbria e alto Lazio, nel pomeriggio anche su Venezie, Emilia Romagna e nel resto del Centro. Nel pomeriggio rischio di isolati temporali anche nel nord della Sardegna e nelle zone interne della Sicilia. Sul resto del Sud cielo da poco a parzialmente nuvoloso, con un peggioramento nella notte intorno all'alto Tirreno. Si smorza il caldo con temperature in calo anche sensibile al Nordest, al Centro e nel nordovest della Sardegna, primi lievi cali anche nel resto del Sud. Ventoso in Liguria e Maestrale in intensificazione sulla Sardegna.

MERCOLEDI' - A Ferragosto l'Italia si spacca a metà: la perturbazione tenderà a scivolare verso Sud. Contemporaneamente il tempo, spiegano gli esperti del sito specializzato 3bmeteo.com (che comunque mettoni in guardia sull'attendibilità non ancora elevata per le previsioni del 15 agosto), tende a migliorare al Nord a partire da Ovest grazie alla rimonta dell'anticiclone delle Azzorre. Resta capriccioso al Centro-sud. In particolare, per i meteorologi del Centro Epson Meteo, il miglioramento riguarderà il Triveneto e la Toscana, mentre risulterà ancora instabile sul resto del Centro-Sud e al mattino anche in Emilia Romagna, dove vi sarà il rischio di locali rovesci o temporali comunque alternati anche a fasi asciutte. Anche per quanto le temperature ci sarà una netta differenza tra l'Italia settentrionale e quella centro-meridionale: le massime torneranno a salire al Nord e in Toscana, mentre saranno in ulteriore calo nel resto del Centro-Sud. In generale il caldo sarà contenuto, senza gli eccessi di afa che hanno caratterizzato i giorni scorsi.

TENDENZE - I siti ilmeteo.it e 3bmeteo.com si spingono a dare indicazioni sulle tendenze dei giorni dopo Ferragosto. Dal 16 il tempo resta instabile al Sud, ma poi dai giorni successivi fino a domenica 19 la pressione dovrebbe tornare ad aumentare con sole quas ovunque. Ma è ancora presto per avere certezze.