La simulazione 3BMeteo per la giornata di domenica 1 dicembre
La simulazione 3BMeteo per la giornata di domenica 1 dicembre

Roma, 30 novembre 2019 - Riecco il maltempo. Come annunciato nelle ultime previsioni meteo, dopo un sabato tranquillo e prevalentemente soleggiato, domenica 1 dicembre una buona fetta dell'Italia dovrà di nuovo fare i conti con pioggia e neve. Il team del iLMeteo.it avvisa che domani "l'atmosfera tornerà grigia e cupa", con un importante fronte nuvoloso pronto a rovesciare acqua e temporali, nonché fioccate sui monti anche a bassa quota. La nuova perturbazione proveniente dall'Europa sudoccidentale sarà più intensa del previsto - precisa Meteogiornale.it - e coinvolgerà soprattutto il Nord dello Stivale, con fenomeni diffusi praticamente su tutti i settori. 

​Dove colpirà il maltempo

I peggioramenti, si legge su iLMeteo.it, partiranno al mattino dalle regioni di Nord Ovest, per poi estendersi verso Oriente e raggiungere molte aree dell'EmiliaToscana e Umbria, fino a toccare il Lazio settentrionale. Nell'occhio del ciclone c'è la Liguria (attenzione in particolare ai settori centrali e al Levante) e l'alta Toscana, dove - spiega iLMeteo.it - "ci attendiamo temporali forti con locali nubifragi e nevicate sui rilievi appenninici sopra i 1400 metri con abbondanti accumuli". In serata i rovesci si esteneranno a Lombardia  e Triveneto, senza però mollare la Liguria. Altrove il tempo si mantiene stabile ma solo per la giornata di domani.

​Da lunedì clima più freddo 

Da lunedì 2 dicembre, infatti, l'ondata di maltempo sposterà il suo asse verso Est, interessando ancora Friuli Venezia Giulia e Romagna, e intensificandosi nelle regioni del Centro: Toscana, Lazio, Umbria e alte Marche. Entro sera anche l'Abruzzo sarà coinvolto. Qualche fenomeno è previsto anche sulla Campania. Sempre da lunedì sono previste temperature in diminuzione, con l'ingresso di venti di Bora che sferzeranno in particolare le regioni centrali sul versante adriatico. 

Neve abbondante: quote e accumuli

A proposito di neve, vale davvero la pena dare uno sguardo al bollettino di 3bMeteo.com che parla chiaramente di nevicate abbondanti per la giornata di domani. Vediamo dove e quando.
Fin dalle prime ore del mattino le Alpi occidentali saranno interessate da precipitazioni nevose, più intense nel pomeriggio, con una quota che va dai 900 ai 700 metri. La soglia scende sulle Alpi Marittime "
con possibile trasformazione della pioggia in neve in giornata fino a Cuneo". Gradualmente i fiocchi bianchi ricopriranno Alpi lombarde (quota neve 800-1000 metri), e Dolomiti (quota di 700-900 metri, in abbassamento sui rilievi alto-atesini). Consistenti gli accumuli: fino a 80/100 cm sulle Alpi Marittime oltre i 2mila metri. Nevicate investiranno anche l'Appennino, a quote alte (sopra i 1400 metri secondo iLMeteo, dai 1800 secondo 3BMeteo). 

Previsioni del tempo di domani 

Nord Ovest
Maltempo diffuso su tutte le regioni, con rovesci sparsi e nevicate sulle Alpi dai 900 metri. Temporali in Liguria. Non si va oltre i 6° a Torino e gli 8° a Milano.

Nord Est
Partenza molto nuvolosa, ma mediamente asciutta, poi in arrivo peggioramenti dai settori occidentali tra pomeriggio e sera, con piogge a tappeto e neve da 1000-1200 metri. Massime intorno ai 10-11° a Bologna e Venezia.

Centro
Molto nuvoloso sulla Toscana, con piogge dal pomeriggio in estensione su Umbria e alto Lazio. Tempo più stabile con sprazzi di sereno altrove. Attesi 14° a Firenze e 17° a Roma.

Sud e Isole
Bel tempo prevalente, al netto di maggiori annuvolamenti sul basso Tirreno, in presenza comunque di un basso rischio di piogga. Clima ancora mite, con 16° a Bari e 18° a Napoli e Palermo.